12 biscotti di Natale deliziosi con 1 solo impasto, ricetta facile
#Praticià&GranFigurone

12 biscotti di Natale deliziosi con 1 solo impasto, ricetta facile

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica la quantità di persone:
Per l'impasto base chiaro (le dosi sono abbondanti per averne tanti, anche da regalare volendo, potete però dividere le dosi se preferite)
700 g Farina di grano tenero Io uso Petra Evolutiva 0201
100 g Amido di mais o fecola di patate
500 g Burro freddo
6 Tuorli
250 g Zucchero a velo
1 bustina Lievito per dolci
1 cucchiaio Estratto di vaniglia oppure 1 bacca di vaniglia
2 Scorza di limone
1 pizzico Sale
Per l'impasto base al cacao (le dosi sono abbondanti per averne tanti, anche da regalare volendo, potete però dividere le dosi se preferite)
700 g Farina di grano tenero Io uso Petra Evolutiva 0201
100 g Cacao amaro
500 g Burro freddo
6 Tuorli
250 g Zucchero a velo
1 bustina Lievito per dolci
1 cucchiaio Estratto di vaniglia
1 pizzico Sale
Per l'impasto base alle spezie (le dosi sono abbondanti per averne tanti, anche da regalare volendo, potete però dividere le dosi se preferite)
700 g Farina di grano tenero Io uso Petra Evolutiva 0201
100 g Amido di mais o fecola di patate
500 g Burro freddo
6 Tuorli
120 g Zucchero a velo
120 g Zucchero di canna se troppo granuloso frullatelo un pò per renderlo più fine
1 bustina Lievito per dolci
1 cucchiaio Estratto di vaniglia
1 pizzico Sale
1 Scorza di limone facoltativo
1 cucchiaio raso Cacao amaro
2 cucchiai Miele
2 cucchiai Cannella
1 cucchiaio Zenzero in polvere
1 cucchiaino Noce moscata
1 cucchiaino Chiodi di garofano
1 cucchiaino Pepe nero
Ora le aggiunte per tutti i tipi di biscotti
Per gli Spitzbuben (quelli con la confettura)
1/4 di quello preparato Impasto base chiaro
2 cucchiai Semi di papavero + quelli necessari per la decorazione
5 cucchiai circa Confettura di albicocche o la confettura che amate di più, l'importante è che sia bella densa
q.b. Zucchero a velo
Per i frollini al limone
1/4 di quello preparato Impasto base chiaro
75 g Zucchero a velo
la punta di un cucchiaino Curcuma o colorante alimentare giallo
1 cucchiaio Burro sciolto
3 cucchiai circa Succo di limone aggiungetene fino a raggiungere la consistenza perfetta per glassare
Per i biscotti al caramello salato e arachidi
1/4 di quello preparato Impasto base chiaro
200 g Zucchero
20 g Miele
1 cucchiaio raso Bicarbonato
60 g Arachidi al naturale tritate grossolanamente ma vanno benissimo anche quelle tostate e salate da aperitivo
60 g Cioccolato fondente
10 g Burro
qualche granello Sale in fiocchi da non mettere però se utilizzate le arachidi salate
Per i biscotti marmorizzati
1/4 di quello preparato Impasto base chiaro
1/4 di quello preparato Impasto base al cacao
q.b. Zucchero di canna a grana grossa (o semi di papavero)
q.b. Albume per spennellare
Per gli stecchi al cioccolato:
1/4 di quello preparato Impasto base al cacao
150 g Cioccolato bianco
2 manciate Lamponi liofilizzati potete sostituirli anche con granella di frutta secca
Per i biscotti bucati al pistacchio:
circa 100 g Pistacchi, ridotti in granella
circa 100 g Crema spalmabile al pistacchio
Per i biscotti bucati alla nocciola
circa 100 g Nocciole, ridotte in granella
circa 100 g Crema spalmabile alla nocciola
Per I cookies al cioccolato e zenzero:
1/4 di quello preparato Impasto base al cacao
1 Albume
100 g Cioccolato fondente in pezzi
100 g Pere candite o arance candite se non le mettete unite 2 cucchiai di latte o acqua
1 cucchiaio abbondante Zenzero fresco grattugiato
Per i biscotti con glassa al profumo di arancia:
1/4 di quello preparato Impasto base alle spezie
100 g Zucchero a velo
circa 1 piccolo Albume mettetene poco alla volta fino ad ottenere una glassa non troppo densa
40 g Zucchero
20 ml Acqua
2 Scorza di arance
q.b. Colorante alimentare (facoltativo, rosso e giallo)
Per i biscotti con i semi di anice:
1/4 di quello preparato Impasto base alle spezie
q.b. Albume per spennellare
q.b. Zucchero di canna
q.b. Semi di anice
Per i biscotti vetrificati:
1/4 di quello preparato Impasto base alle spezie
100 g Zucchero
30 ml Acqua
100 g Zucchero a velo
circa 1 piccolo Albume mettetene poco alla volta fino ad ottenere una glassa non troppo densa
q.b. Coloranti alimentari vari (facoltativi)
Per i crinkle cookies al caffè:
1/4 di quello preparato Impasto base alle spezie
2 Albumi
1 cucchiaio Caffè macinato
1 cucchiaio Caffè (espresso o della moka)
q.b. Zucchero semolato
q.b. Zucchero a velo

Salva questa ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Non 3, non 6, non 9. 12, sì 12.

  • 3 ore
  • 12 Porzioni
  • Media

Ingredienti

  • Per l'impasto base chiaro (le dosi sono abbondanti per averne tanti, anche da regalare volendo, potete però dividere le dosi se preferite)

  • Per l'impasto base al cacao (le dosi sono abbondanti per averne tanti, anche da regalare volendo, potete però dividere le dosi se preferite)

  • Per l'impasto base alle spezie (le dosi sono abbondanti per averne tanti, anche da regalare volendo, potete però dividere le dosi se preferite)

  • Ora le aggiunte per tutti i tipi di biscotti

  • Per gli Spitzbuben (quelli con la confettura)

  • Per i frollini al limone

  • Per i biscotti al caramello salato e arachidi

  • Per i biscotti marmorizzati

  • Per gli stecchi al cioccolato:

  • Per i biscotti bucati al pistacchio:

  • Per i biscotti bucati alla nocciola

  • Per I cookies al cioccolato e zenzero:

  • Per i biscotti con glassa al profumo di arancia:

  • Per i biscotti con i semi di anice:

  • Per i biscotti vetrificati:

  • Per i crinkle cookies al caffè:

Intro

Condividi

12 biscotti di Natale deliziosi con 1 solo impasto base facilissimo, uno più buono dell’altro

Biscotti di Natale, immancabili durante le feste. La loro bontà conquista ad occhi chiusi mentre ad occhi aperti li guardi e rimani affascinato anche per la loro bellezza. Io in questo video ti spiego come farne ben 12 tipologie ma con un solo impasto base, che verrà poi arricchito con limone e vaniglia, cacao oppure spezie, in base ai propri gusti. Ma io, come faccio in video, vi consiglio di prepararli tutti e 3. Quel lieve sforzo in più sarà ripagato a pieno.

Più nel dettaglio dei biscotti di Natale…

Quanto è meraviglioso preparare i biscotti sotto le feste. Ti senti proprio gratificato, è un mood stupendo e potresti benissimo non pensare ad altri regali di Natale se pensi di regalarli a qualcuno. Fidatevi che sono molto più apprezzati rispetto che alle solite banalità che spesso vengono regalate, suscitando non poca delusione. Regalate dei prodotti fatti con le vostre mani, genuini e qualitativamente eccezionali.

Vi parlo della base…

La base è una frolla buonissima, studiata appositamente per poter essere friabile ma scoglievole, indubbiamente ciò che si cerca quando si assaporano dei biscotti: devono essere croccantini ma poi sciogliersi in bocca, e con Petra Evolutiva 0201 non vi potete sbagliare. Si tratta di una farina tipo 1 di grano biologico siciliano. Il profumo è inebriante, in più non risulta molto proteica quindi è amica di frolle, crostate e biscotti. Vi posso garantire che quando amalgamavo l’impasto ero esterrefatto nel guardare come la frolla rimanesse compatta e poi senza modellarsi in cottura. Oltre all’equilibrio dell’impasto il merito va dato anche alla farina giusta.

✨ Qui sotto vi lascio il link per andare direttamente sul loro Shop e scoprire tutto il mondo PETRA:

https://shop.farinaearte.it/it/ ✨

Adesso vi elenco tutte le tipologie che vedrete…

Inizio dicendovi che la frolla deliziosa che ho pensato per questi biscotti lo suddivisa in 3 gusti (anche se naturalmente potreste benissimo farne solo una, in quel caso vi consiglio di triplicare la dose) La chiara è aromatizzata alla vaniglia e limone, con l’aggiunta di fecola (o amido di mais) nell’impasto, in modo tale da farla risultare friabilissima e piacevole in bocca, poi abbiamo la scura, con il cacao al posto della fecola (e non ha la scorza di limone) e infine quella alle spezie, con un pizzico di cacao per scurire l’impasto, miele, cannella, zenzero in polvere, chiodi di garofano, noce moscata e pepe. E vaniglia naturalmente. Senza dubbio quest’ultima è quella che profuma più di tutte di Natale. Ma alla fine secondo me è stupendo “spezzare” la monotonia preparando tutti e 3 i gusti, poi ovviamente sta ad ognuno :3

Ogni singolo impasto l’ho diviso in 4, in modo da formare appunto 12 tipi di biscotti differenti.

L’impasto chiaro l’ho diviso per preparare:

GLI SPITBUBEN: i classici biscotti tirolesi a base di frolla, arricchiti con la confettura di albicocche, anche se in realtà potreste utilizzare qualsiasi confettura che vi piace. Mi raccomando, questi nell’impasto dovrebbero avere dei semi di papavero, la tradizione vuole così e fidatevi che ci stanno benissimo

GLASSATI AL LIMONE: classici frollini con al di sopra una glassa golosissima a base di zucchero a velo, scorza e succo di limone e burro (che è perfetto fidatevi non omettetelo 🙂

CARAMELLO ALLE ARACHIDI “SOFFIATO”: probabilmente i vostri preferiti se amate la combo arachidi – caramello salato

I MARMORIZZATI, che in realtà avranno 1/4 di pasta chiara e 1/4 di pasta scura, per questo poi vedrete sostanzialmente 5 tipologie con l’impasto scuro

L’impasto al cacao l’ho diviso per preparare:

vabbè: I MARMORIZZATI, se avete letto appena sopra capite il motivo per il quale li ho inseriti qui 🙂

GLI STECCHI AL CIOCCOLATO: dei biscotti sottili che vengono glassati con cioccolato bianco e lamponi liofilizzati

I BISCOTTI BUCATI: golosi biscotti spessi rivestiti di granella di pistacchio o di nocciola, arricchiti con crema di pistacchio o nocciola nel buco centrale

I COOKIES CON CIOCCOLATO E ZENZERO: aggiungendo un albume si ottiene un impasto perfetto per realizzare dei cookies. Mi raccomando, unite anche pere candite o arance candite che ci stanno benissimo.

L’impasto alle spezie l’ho diviso per preparare:

I BISCOTTI CON GLASSA AL PROFUMO DI ARANCIA: ogni morso può essere diverso, alcuni sapranno solo di spezie, altri di cannella con un meraviglioso abbraccio di arancia, grazie a delle striature di sciroppo aromatizzato con scorze di arancia

CON I SEMI DI ANICE: rustici, semplici ma delizioso il loro sapore

I BISCOTTI VETRIFICATI: sono semplicissimi ma hanno al centro uno sciroppo caramellato che fa “effetto vetro”

I CRINKLE COOKIES AL CAFFÈ: super scenografici, morbidi al cuore

Vi lascio il link per delle cioccolate calde superlative da abbinare a questi biscotti, nel frattempo vi invito a farli che con poco sforzo vi usciranno dei capolavori meravigliosi

Qua sotto invece trovi la videoricetta 🙂

(Visited 23.490 times, 1 visits today)

  Procedimento

1
Fatto

Prima cosa: prepariamo l'impasto base...

Sarà semplicissimo, basterà versare in un mixer la farina, il sale, la fecola di patate (o l'amido di mais) il burro freddo e il lievito per dolci. Nel caso stiate preparando l'impasto al cacao sostituite la fecola con il cacao. Nel caso invece stiate preparando l'impasto alle spezie unite tutte le spezie in polvere e il cucchiaio di cacao. Frullate il tutto fino ad ottenere un impasto sabbioso.

A questo punto unite i tuorli, la vaniglia (e la scorza di limone nel caso stiate facendo l'impasto chiaro, se alle spezie invece lo potete aggiungere come no), lo zucchero a velo (e il miele e lo zucchero di canna nel caso stiate preparando l'impasto speziato) e frullate ancora qualche secondo.
Ora potrete amalgamare l'impasto con le mani fino ad ottenere un panetto sodo e omogeneo. Pressatelo un pò per appiattirlo leggermente, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigo almeno mezz'ora ma potete "spingervi" fino alle 48 ore. Io di solito lo preparo la sera prima per il giorno dopo. E poi siamo pronti a fare i biscotti.

2
Fatto

Per gli spitbuben...

Prendete un quarto dell'impasto base chiaro ottenuto, aggiungete i due cucchiai di semi di papavero e impastate per amalgamarli alla pasta. Stendetela non troppo spessa con il matterello, create dei cerchi e la metà di questi dovranno avere un buco al centro.

Disponete i biscotti su una teglia oleata con carta forno, lasciateli riposare in frigo o fuori sul balcone (deve esserci la temperatura di 8 gradi al massimo) per 10 minuti, poi cuoceteli in forno statico preriscaldato a 170 gradi fino a quando risultano lievemente dorati (circa 13 minuti).

Lasciateli raffreddare completamente, poi sui biscotti senza buco disponete un pò di confettura e stendetela (dovrà esserecene di più al centro e meno sui bordi) poi coprite ogni singolo con un biscotto con il buco e completate spolverizzandoci sopra zucchero a velo e se volete, nel centro di lato, ancora qualche seme di papavero :)

3
Fatto

Per i frollini al limone...

Dividete un quarto dell'impasto ottenuto, formate delle sfere da 25 g che poi presserete con uno schiacciabiscotti (nel video scoprite il modello che uso io, ma andrebbe bene anche un bicchiere e poi creare dei motivi decorativi con un cucchiaio o un coltellino), disponeteli sulla teglia con carta forno, a riposare al freddo per 10 minuti e poi infornateli sempre a 170 gradi fino a farli leggermente dorare.

Lasciateli raffreddare, nel frattempo preparate la glassa mescolando lo zucchero a velo con la curcuma, la scorza dei due limoni, il succo di limone e il burro fuso. Ottenuta una glassa dalla consistenza non eccessivamente densa glassate i biscotti. Attendete che si asciughi e sono pronti.

4
Fatto

Per i biscotti al caramello salato e arachidi...

Prendete 1/4 dell'impasto base chiaro preparato e stendetelo in una teglia o pirofila rivestita con carta forno. Inizialmente lo potreste stendere con il matterello, poi con le mani per rivestire alla perfezione la base, senza avere poi degli scarti di frolla. Bucherellate la superficie con una forchetta e lasciate riposare prima al fresco per 10 minuti e poi cuocete in forno a 180 gradi statico fino ad ottenere una frolla piuttosto dorata. A questo punto lasciate raffreddare.

Nel frattempo dedichiamoci al caramello: Zucchero e acqua in un pentolino assieme al miele e lasciate cucinare fino ad ottenere il classico colorito dorato, poi unite le arachidi in granella e mescolate. Terminate poi con il bicarbonato, mescolate, attendete 20 secondi e fate cadere il composto sulla frolla raffreddata.

Lasciate raffreddare completamente senza toccare. Una volta freddo tagliate il biscottone in pezzi irregolari o in quadretti, fate qualche "zig zag" con il cioccolato sciolto assieme al burro e completate con qualche fiocco di sale (se avete utilizzato le arachidi da aperitivo non mettetelo)

5
Fatto

Per i biscotti marmorizzati..

Prendete 1/4 di impasto chiaro e dividetelo in due parti, poi fate la stessa cosa con 1/4 di impasto scuro. A questo punto appiattite i pezzi e mettetene uno sopra l'altro, poi dividete il panetto che avrete ottenuto a metà e impastate ogni metà per circa 15 secondi. Ricomponete il panetto e impastate per altri 10 secondi.

Trasferite ora il panetto impastato e marmorizzato in uno stampo da plumcake rivestito di pellicola (se lo stampo dovesse risultare troppo grande per il panetto colmatelo a metà per il senso della lunghezza). Ora lasciate riposare in frigo fino a quando si compatta totalmente.

Passato il tempo rimane solo da rimuovere l'impasto dallo stampo, spennellarlo di albume, cospargerlo di zucchero di canna o di semi di papavero, tagliarlo a fette e cuocere i biscottoni ottenuti a 170 gradi per circa 13-15 minuti. Come sempre comunque devono rimanere chiari...

6
Fatto

Per gli stecchi al cioccolato...

Prendete 1/4 dell'impasto al cacao, dividetelo in tanti piccoli pezzetti e allungatene ognuno fino ad ottenere dei salsicciotti. Disponeteli sulla teglia, lasciateli come al solito raffreddare 10 minuti e cuoceteli in forno a 170 gradi per 13-15 minuti.
Una volta cotti lasciateli raffreddare completamente e infine glassateli con cioccolato bianco, cioccolato bianco al tè matcha (aggiungendone un pò al cioccolato sciolto), lamponi liofilizzati e/o granella di pistacchi.

7
Fatto

Per i biscotti bucati...

Prelevate 1/4 dell'impasto al cacao e dividetelo in tanti piccoli pezzetti da 20 - 22 g l'uno. Fate delle palline, passatele nella granella di pistacchi e nocciole, pressando molto bene (se non si attaccasse la granella inumidite leggermente ogni singola pallina con le mani bagnate), lasciatele in frigo a riposare per 10 minuti, poi cuocetele in forno a 170 gradi per 10 minuti.

Passato questo tempo prelevate la teglia dal forno, formate con il pollice un buco al centro di ogni pallina, poi proseguite la cottura per altri 10 - 12 minuti. Una volta raffreddati colmate il buco con della crema spalmabile al pistacchio leggermente riscaldata (così è meno densa) per quelli al pistacchio e con della crema gianduia (sempre un pò scaldata) per quelli alla nocciola.

8
Fatto

Per I cookies al cioccolato e zenzero...

Prelevate 1/4 di impasto al cacao e mettetelo nella ciotola della planetaria (o in un mixer) e mescolate con lame o foglia per farlo ammorbidire. Ora unite lo zenzero grattugiato e l'albume (se volete un impasto più soffice aggiungete ancora mezzo albume, consigliato SOPRATTUTTO se non volete i canditi), miscelate e infine unite il cioccolato in pezzi e le pere candite (o arance) a cubetti.

Con l'aiuto dello spallinatore per gelati create una sorta di sfere che lascerete riposare per 10 minuti, poi, distanziandole bene, disponetele sulle teglie con carta forno. Prima di andare in forno decorate ogni singolo cookies con qualche dadino di candito. Cuocete a 180 gradi per 12 minuti circa.

9
Fatto

Per i biscotti con glassa all'arancia...

Prendete 1/4 di impasto alle spezie e stendetelo non troppo sottile, con l'aiuto di un righello o di uno stampo quadrato (ma in realtà andranno bene anche dei cerchi o gli stampi che volete) coppate i biscotti, che andranno messi su una leccarda e lasciati riposare 10 minuti. Poi cuoceteli a 170 gradi per 13 - 15 minuti e lasciateli raffreddare completamente.

Preparate la glassa con lo zucchero a velo e l'albume, mi raccomando non fatela troppo densa. Dovrete immergere i biscotti facendo sporcare solo la parte superficiale, a questo punto lasciate asciugare. Una volta asciutta preparate lo sciroppo all'arancia mettendo lo zucchero e l'acqua in una pentola, e attendete che arrivi a 116 gradi. A questo punto spegnete il fuoco, unite la scorza delle arance (se volete un tocco di colorante ma è totalmente facoltativo, già la scorza d'arancia colorerà lo sciroppo) e una volta intiepidito tinteggiate i biscotti con delle righe di sciroppo... Lasciate raffreddare completamente :)

10
Fatto

Per i biscotti all'anice...

Stendete 1/4 dell'impasto alle spezie ottenuto, in modo piuttosto irregolare. Con l'aiuto di una spatola prelevate la striscia stesa e disponetela su una teglia. Spennellate con albume, unite i semi di anice e infine poco zucchero di canna. Cuocete in forno a 170 gradi per circa 16 - 18 minuti. Deve risultare dorata, poi quando è ancora calda tagliate delle strisce per formare i biscotti e lasciateli raffreddare prima di metterli in una scatola di latta.

Se volete dare più sapore di anice all'impasto spennellate la superficie con della sambuca prima di mettere l'albume.

11
Fatto

Per i biscotti vetrificati...

Prendete 1/4 di impasto alle spezie e stendetelo non troppo sottile, coppate i biscotti con uno stampo a cerchio, forate anche il centro con un altro stampino più piccolo e metteteli su una leccarda e lasciati riposare 10 minuti. Poi cuoceteli a 170 gradi per 13 - 15 minuti e lasciateli raffreddare completamente.

Nel frattempo preparate un lieve caramello (caramello chiarissimo, quasi impercettibile), facendo cuocere in una pentola acqua e zucchero. Ogni tanto scuotete la pentola e una volta che notate che il caramello se sta per formare (deve essere lievemente dorato) spegnete il fuoco e riempite il buco di ogni singolo biscotto con questo, senza esagerare però, dev'essere uno strato abbastanza sottile.

Una volta freddato il caramello sarà duro, quindi voi potrete maneggiare i biscotti tranquillamente e volendo pure glassarli con delle glasse colorate mescolando lo zucchero a velo con l'albume e i coloranti alimentari (potete anche ometterli ovviamente).

12
Fatto

Per i crinkle cookies al caffè...

Prelevate 1/4 di impasto alle spezie e mettetelo nella ciotola della planetaria (o in un mixer) e mescolate con lame o foglia per farlo ammorbidire. Ora unite il caffè macinato e i due albumi.

Con l'aiuto dello spallinatore per gelati create una sorta di sfere che lascerete riposare per 10 minuti, poi formate delle palle roteandole tra le mani e infine passatele prima nello zucchero semolato e poi nello zucchero a velo (quest'ultimo dovrà ricoprirle benissimo). disponetele sulle teglie con carta forno distanziandole bene e cuocete a 180 gradi per 12 minuti circa.
Si formeranno le caratteristiche crepe tipiche dei crinkle cookies

13
Fatto

CONSIGLI...

Sono biscotti che si conservano tranquillamente per 20 giorni. Vi consiglio le scatole di latta come contenitori. Se li volete più piccoli diminuite il peso di ogni singolo pezzetto. Per gli spitbuben (quelli con la confettura) è consigliato farcirli non troppo in anticipo per mantenere una croccantezza, molto piacevole.
Sono perfetti come regalo di Natale naturalmente :)

Spero tantissimo che questa ricetta vi piaccia e che la proviate a fare e ci vediamo alla prossima.
Un abbracciones e Buon Natale
Davide;)

Davide

Mi chiamo Davide, amo cucinare e parlare di cucina. Seguimi e ti svelerò alcune delle mie ricette...

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, scrivi la tua qui sotto
pandoro fatto in casa
precedente
PANDORO FATTO IN CASA, la ricetta per un risultato strepitoso
successiva
BOMBOLONI E KRAPFEN, la ricetta di casa mia, infallibile
pandoro fatto in casa
precedente
PANDORO FATTO IN CASA, la ricetta per un risultato strepitoso
successiva
BOMBOLONI E KRAPFEN, la ricetta di casa mia, infallibile