CANEDERLI IN BRODO
#morbidimaconsistenti

9 0
CANEDERLI IN BRODO

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica la quantità di persone:
Per i canederli:
180 g Pane raffermo meglio un pane non troppo alveolato
300 ml Latte
1 Uovo
1 Tuorlo d'uovo
1 Luganega (salamella a grana grossa) oppure 200 g di speck a cubetti
60 g Grana grattugiato
1 cucchiaio abbondante Prezzemolo tritato
1 cucchiaio abbondante Erba cipollina tritata
q.b. Sale, pepe, noce moscata
Per il brodo:
500 g Gallina o spalla di manzo
1 Cipolla piuttosto grande
2 Coste di sedano
3 Carote
circa 8 Gambi di prezzemolo
circa 20 Pepe in grani
4 Chiodi di garofano
2 Foglie di alloro
12 g (1 pugnetto) Sale grosso
5 l circa Acqua

Il piatto invernale (e autunnale) più buono che c'è;)

  • 4 Porzioni
  • Facile

Ingredienti

  • Per i canederli:

  • Per il brodo:

Intro

Condividi

Descriviceli…

Il primo piatto “must have” del Trentino. Sfere morbide e gustose, risultato di un sapiente riciclo del pane, un tempo d’obbligo, perché sprecare risultava impossibile. Alcuni li preferiscono con lo speck, altri con i formaggi, ma nelle nostre valli i più consumati sono proprio questi, ossia con la “luganega”, la salamella fresca ottenuta da parti magre e grasse di suino e spezie.

I canederli sono un piatto poverissimo e sopratutto molto antico, più della polenta naturalmente, introdotta nella dieta trentina solo a partire dalla fine del XVII secolo. La ricetta è quella di famiglia ed io devo assolutamente ringraziare la mia mamma Sabrina che me l’ha insegnata e non ha mai subito nessuna modifica negli anni (mi dice sempre che la mia Bisnonna Anastasia che li faceva uguali a quelli che ha insegnato a me).

Come prepararli al meglio?

I canederli fatti a regola d’arte non devono avere crepe in superficie e la loro consistenza dev’essere morbida ma consistente allo stesso tempo. Guai avere canederli duri e asciutti, sarebbe come fare una carbonara con le uova strapazzate. Poi naturalmente devono essere buoni ed equilibrati, accompagnati da un buon brodo fumante anche se con il passare del tempo si ha provati ad accompagnarli al burro fuso, ma addirittura a salse, pesti, vellutate, ma c’è poco da fare: il brodo è la morte sua.

(Visited 3.532 times, 41 visits today)

  Procedimento

1
Fatto

Il brodo:

Partiamo col dire che non dev'essere un brodo eccessivamente carico, proprio perché i canederli, essendo comunque piuttosto saporiti già di loro, potrebbero insaporirsi eccessivamente e quindi poi ottenere un piatto salato. Naturalmente però il dado è bandito: trattiamoci bene quando beviamo del brodo "quasi" in purezza.

Pelate la cipolla e tagliatela a metà, infilzate nella polpa i chiodi di garofano e fatela tostare nella pentola dove preparerete il brodo.
Sciacquate la sua buccia e mettetela anch'essa in pentola: servirà per dare un bel colore dorato al vostro brodo.

Pelate le carote (anche se io non le ho sbucciate dato che sono dell'orto) e tagliatele a pezzi e fate la stessa cosa con il sedano (foglie incluse che danno ancora più profumo al brodo).
Aggiungete le verdure in pentola e successivamente versate anche tutta l'acqua fredda.
Aggiungete il pezzo di carne (io ho scelto la gallina appunto per avere un brodo più delicato ma comunque corposo, ma scegliete il pezzo di carne che preferite o che consiglia il vostro macellaio di fiducia) e mi raccomando, ci dev'essere un pezzetto di osso perché farà la differenza nel sapore.

Arricchite il brodo con i gambi di prezzemolo, l'alloro e il pepe in grani.
Lasciatelo bollire a fiamma molto bassa per circa 2 ore con il coperchio semichiuso, schiumando il brodo di tanto in tanto.
Salate alla fine.

2
Fatto

I canederli...

Tagliate a piccoli cubetti il pane, oppure tritatelo molto grossolanamente in un mixer.
Scaldate del latte, poi distribuitelo in modo omogeneo sul pane ed attendete circa 30 minuti.

Rimuovete il budello dalla luganega e spezzettatela. Rosolatela leggermente in una padella per non più di 2 minuti.

Mescolate quindi tutti gli ingredienti al pane ammollato, quindi luganega rosolata, uovo intero e tuorlo, prezzemolo ed erba cipollina tritati, grana grattugiato, sale, pepe e noce moscata.
Date la forma ai canederli e cuoceteli per circa 10 minuti nel brodo di carne.

3
Fatto

CONSIGLI:

Se il composto dovesse risultare troppo morbido, aggiungete del pane grattugiato.
Guai a voi se sfiorate la farina! ahaha

Fatemi sapere se questa ricetta vi è piaciuta e se la proverete.
Vi consiglio naturalmente anche di guardare il video all'inizio della ricetta, per avere una visione ancor più dettagliata della ricetta.
Noi, come sempre, ci vediamo alla prossima.

Un abbraccio!

Davide;)

Davide

Mi chiamo Davide, amo cucinare e parlare di cucina. Seguimi e ti svelerò alcune delle mie ricette...

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, scrivi la tua qui sotto
precedente
KAISERSCHMARREN (SCHMORM nella mia valle)
successiva
CUPCAKE ALLA ZUCCA E CIOCCOLATO
precedente
KAISERSCHMARREN (SCHMORM nella mia valle)
successiva
CUPCAKE ALLA ZUCCA E CIOCCOLATO