CUPCAKE ALLA ZUCCA E CIOCCOLATO
#sofficiecremosi

6 0
CUPCAKE ALLA ZUCCA E CIOCCOLATO

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica la quantità di persone:
Per l'impasto:
250 g Purea di zucca
140 g Burro morbido
180 g Zucchero di canna
1 Uovo
200 g Farina
1 cucchiaino colmo Lievito per dolci
q.b. Noce moscata
1 cucchiaino raso Cannella
1 pizzico Sale
Per il frosting:
300 ml Panna fresca liquida
200 g Cioccolato fondente
1 manciata Nocciole già tostate

Perfetti per Halloween ma pure per accompagnare il tuo caffè a colazione;)

  • 110 minuti
  • 6 Porzioni
  • Facile

Ingredienti

  • Per l'impasto:

  • Per il frosting:

Intro

Condividi

Quando si parla di zucca si parla di versatilità. Avreste mai detto che la zucca potesse star bene con così tanti ingredienti? Dal rosmarino al caffè, dal cioccolato alla salsiccia (e a proposito di zucca e salsiccia mi voglio collegare con le crespelle che ho proposto l’anno scorso, proprio con questi due ingredienti e naturalmente vi lascio il link per darci un’occhiata;)                     Ed è proprio per questo motivo che, dato che avevo già proposto ben due ricette salate a base di zucca, ho deciso si condividerne con voi una dolce.

Eccoci quindi pronti per preparare qualcosa legato ad Halloween, ma in realtà perfetto pure per accompagnare una tazza di cioccolata calda durante tutto l’autunno e inverno. Ho pensato proprio ad una ricetta che potesse accontentare un po’ tutti dato che so che alcuni di voi non apprezzano molto il tema “Halloween“, ma allo stesso tempo mi piaceva l’idea che qualcuno la portasse in tavola durante queste giornate “da paura”.

Descriviceli…

Il dolce in questione è uno splendido cupcake profumatissimo e adatto sia a chi piace la zucca sia a chi non la ama particolarmente, e sapete perché? Perchè chi la ama la percepirà subito, mentre chi non la apprezza non la avvertirà, proprio perché svierà assaporando magari il cioccolato e la granella di nocciole in superficie oppure percepirà una leggera nota di cannella nell’impasto.

(Visited 633 times, 1 visits today)

  Procedimento

1
Fatto

La purea di zucca

Per chi non sapesse manco da dove iniziare lo voglio rassicurare perché è molto facile trasformare la zucca in purea.
Basterà prendere una zucca, tagliarla a metà e cuocerla in forno.
Per una cottura perfetta vi consiglio di disporre le due parti tagliate della zucca a contatto con la carta forno che coprirà la teglia.
Cuocete in forno statico a 200° per circa 1 ora, ma in ogni caso vi consiglio di fare la prova stecchino. Questo dovrà affondare nella polpa senza fare nessuna resistenza.

Una volta cotta, lasciatela leggermente intiepidire, togliete i semi e i filamenti e procuratevi solo la polpa.
La polpa potrà essere schiacciata con una forchetta (per un risultato più rustico) oppure frullata con l'aiuto di un mixer.
La vostra purea è pronta per essere utilizzata, ma prima lasciatela raffreddare a temperatura ambiente;)

2
Fatto

L'impasto...

Con l'aiuto della planetaria (o dello sbattitore) montate il burro morbido assieme alle spezie (cannella e noce moscata), lo zucchero di canna e il pizzico di sale.
Il composto come sempre deve risultare molto chiaro e spumoso e ricordatevi che è fondamentale partire con il burro molto morbido per avere una massa ben montata.

Aggiungete la purea di zucca e continuate a montare per circa 5 o 6 minuti. In questa fase lo zucchero di canna, più grossolano rispetto a quello bianco, si scioglierà facilmente essendoci la purea di zucca e quindi una componente piuttosto umida.

Successivamente unite l'uovo, che dev'essere a temperatura ambiente proprio come tutti gli altri ingredienti, e terminate di montare ancora per 3 minuti circa.
Incorporate alla fine le polveri (lievito e farina mescolati assieme) setacciate, naturalmente dal basso verso l'alto ma senza essere troppo delicati dato che le masse di burro sono molto più resistenti rispetto che a quelle di uova.

3
Fatto

La cottura...

Prendete una sac a poche o uno spallinatore per gelati e riempite i pirottini (in questo caso vi consiglio la misura media) fino ad arrivare a circa 3/4 abbondanti della loro capienza, anche perché non lieviteranno abbondantemente.

A questo punto cuocete questi muffin per circa 20 minuti a 200° modalità statica. Fate la prova stecchino prima di sfornarli;)
Una volta sfornati lasciateli raffreddare ma prima copriteli con un canovaccio in modo tale da non farli perdere l'umidità e che quindi si mantengano morbidi.

4
Fatto

La ganache...

Per preparare la ganache è semplicissimo: scaldate la panna fino a farle sfiorare il bollore e successivamente unite il cioccolato spezzettato, ma a fiamma spenta. Mescolate per far sciogliere il cioccolato e poi versate il composto omogeneo in una ciotola. Lasciatelo raffreddare in frigorifero.

Quando si sarà freddato, munitevi di sbattitore elettrico e montatelo per circa 1 minuto. Il colore cambierà e la consistenza sarà più spumosa e areata.
Riempite una sac a poche munito di beccuccio a stella grande con il composto di cioccolato e decorate i cupcake formando un goloso ciuffo sulla superficie con la ganache montata.
Guarnite con una granella, ottenuta da un trito grossolano di nocciole già tostate.

5
Fatto

CONSIGLI:

In base ai vostri gusti vi consiglio di scegliere il cioccolato con la percentuale di cacao che preferite.
Potreste partire da un classico 50% di cacao (perfetto per accontentare un po' tutti) fino ad arrivare a un 90% se siete veri intenditore e vi piace un sentore tipicamente amarognolo nella ricetta.

Per la conservazione potreste conservare i cupcake direttamente in frigo in un contenitore a chiusura ermetica, ma per un risultato strepitoso vi consiglio di conservare le basi a temperatura ambiente sempre in un contenitore ermetico, ma la ganache potreste montarla alla fine e decorare la vostra cupcake all'ultimo.
Il risultato sarà ancora più sorprendente.

Fatemi sapere se questa ricetta vi è piaciuta e se la proverete.
Vi consiglio naturalmente anche di guardare il video all'inizio della ricetta, per avere una visione ancor più dettagliata della ricetta.
Noi, come sempre, ci vediamo alla prossima.

Un abbraccio!

Davide;)

Davide

Mi chiamo Davide, amo cucinare e parlare di cucina. Seguimi e ti svelerò alcune delle mie ricette...

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, scrivi la tua qui sotto
precedente
CANEDERLI IN BRODO
successiva
POLENTA DELLA NONNA LINA
precedente
CANEDERLI IN BRODO
successiva
POLENTA DELLA NONNA LINA