GELATO FATTO IN CASA GOLOSISSIMO (3 GUSTI DELIZIOSI)
#PerfettoPerTuttiIGustiCheVuoi

GELATO FATTO IN CASA GOLOSISSIMO (3 GUSTI DELIZIOSI)

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica la quantità di persone:
Per la base bianca (necessaria per tutti i gusti):
300 ml Panna fresca Meglio se non zuccherata, altrimenti diminuite della metà la quantità di zucchero
150 ml Latte
60 g Zucchero.
Mezzo bicchierino Vodka
1 cucchiaino Estratto di vaniglia Oppure 1/3 di bacca di vaniglia o mezza bustina di vanillina
1 pizzico Sale
Per il caramello salato:
180 g Zucchero
40 g Burro
120 ml Panna
1 cucchiaio Burro di arachidi
1 cucchiaino raso Sale
1 manciata Arachidi sminuzzate
Per quello alla gianduia:
80 g + 40 g per la variegatura Crema spalmabili alle nocciole
1 manciata Nocciole tostate sminuzzate
Per il variegato all'amarena
80 g Sciroppo di amarene
1 cucchiaino colmo Amido di mais
50 ml Acqua fredda
circa 30 Amarene
q.b. Meringhe o meringhette facoltative

Salva questa ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Features:
  • Gluten free

Soffice, cremoso, che non si scioglie subito e senza gelatiera. Ma come quello della gelateria.

  • 20 minuti
  • 4 Porzioni
  • Facile

Ingredienti

  • Per la base bianca (necessaria per tutti i gusti):

  • Per il caramello salato:

  • Per quello alla gianduia:

  • Per il variegato all'amarena

Intro

Condividi

GELATO GOLOSISSIMO FATTO IN CASA: 1 sola ricetta per tutti i gusti che vuoi, senza gelatiera

Il gelato fatto in casa è una ricetta facile, veloce e genuina, perfetta per sostituire le vaschette del gelato confezionato. Naturalmente senza glutine, sono ideali per tutti perchè volendo si potrebbero preparare pure in versione vegetale e quindi ottenere un gelato vegano. I gusti che vi propongo oggi sono questi 3: gelato al caramello salato e arachidi, gelato alla gianduia e variegato all’amarena ma potrete creare davvero qualsiasi gusto che adorate. Sarà un successo e non serve la gelatiera 🙂

Più nei dettagli…

Non sono io se durante l’estate non arrivo con una proposta perfetta per rinfrescarci, quindi eccomi qui con dei gelati sfiziosissimi, cremosi e golosi da perdere la testa. Siamo sempre ingolositi dai gelati ma dobbiamo stare sempre attenti alla qualità degli ingredienti che vengono utilizzati. Spesso, soprattutto per quelli confezionati, la qualità delle materie prime non è sempre così valida, in più si vanno a pagare fior di soldi per un prodotto mediocre. Questo non vale naturalmente per tutti, ma comunque per la maggioranza.

gelato fatto in casa

Conviene farlo in casa…

Facendoli in casa, oltre a risparmiare dei soldi, abbiamo la certezza di poter utilizzare ingredienti semplici e genuini, infatti per farli ci occorrerà solo latte, zucchero e panna. Ok, un pò di vodka, sale e vaniglia, ma quelli sono già un plus che non sarebbe fondamentale.

E niente, con la solita testardaggine volevo a tutti costi ideare una ricetta che potesse essere adattata per tantissimi gusti di gelato e, ragazzi miei, siamo arrivati a un risultato davvero pazzesco. Tutti cremosi, vellutati, soffici, non troppo dolci e che non si sciolgono subito. Una poesia insomma.

Gelato al caramello salato e arachidi 

Il primo che ho voluto fare è stato al gusto caramello salato. Questo gusto sfiziosissimo, attuale e che tutti almeno una volta vogliono provare, non si trova proprio sempre, anzi, seppur “va di moda” molte gelaterie e molte aziende non l’hanno ancora lanciato. Questo addirittura c’ha dentro le arachidi e non potete immaginare quanto sia spaziale la combo caramello salato – arachidi tostate. È davvero una roba spaventosamente buona e per tutti gli amanti del contrasto dolce- salatino sarà un sogno per le papille gustative.

Gelato alla gianduia

Gelato alla gianduia. Chi è non amante della nutella e della sublime combo nocciola-cioccolato? Sono certo che le mani alzate sono pochissime. Questa pura goduria è facilissima da replicare a casa perchè qui oltre alla base bianca dobbiamo fare poco altro. Basterà mescolare la crema di nocciole con delle nocciole tostate a pezzetti, che conferiranno la nota croccante, e il gioco sarà fatto. Per quanto riguarda la crema alla nocciola, durante la variegatura, mi raccomando stemperatela con un pò di acqua perchè in questo modo la nutella si ammorbidirà e risulterà più facile creare l’effetto variegato.

Gelato variegato all’amarena (con o senza meringhette ma con è meglio:)

E arriviamo all’ultimo gusto, che amo alla follia da sempre: il variegato all’amarena, possibilmente con le meringhe in aggiunta. Ragazzi questo gusto è delizioso. Piacevolmente dolce, con delle meringhette friabili, le amarene carnose e una salsa all’amarena densa e corposa. Le meringhe le potete tranquillamente comprare o prepararle in casa. Basterà sbattere l’albume con la doppia quantità di zucchero fino ad ottenere un composto bello sodo, po, con l’aiuto della carta forno formare le meringhe. Andranno cotte in forno a 70 o 80 gradi forno ventilato con lo sportello leggermente aperto (aiutatevi con una forchetta) per fare uscire l’umidità e fare in modo che le meringhe si asciughino molto bene.

Per la salsa è fondamentale addensare leggermente lo sciroppo di amarena. Basterà mescolarlo a una soluzione di amido di mais e acqua fredda e portarlo sul fuoco. Nella vaschetta saranno quindi presenti sia le meringhe, che le amarene e la salsa di variegature e, come ho detto sulle Instagram Stories, per una volta saremo noi a decidere quante amarene affondare nel gelato (perchè di solito ammettiamolo, ce ne sono troppo poche)

E poi potete davvero liberare la fantasia. Unire il pistacchio, lo zabaione, una purea di pesche. Veramente: lasciatevi ispirare dai vostri gusti che il vostro palato vi ringrazierà

Fatemi sapere, un abbraccio D

Vi lascio qui sotto la video ricetta mentre QUI un’altra idea se avete voglia di un altro gelato goloso :))

(Visited 26.447 times, 129 visits today)

  Procedimento

1
Fatto

Per la base bianca...

In una piccola padella versate il latte, lo zucchero, l'estratto di vaniglia e il sale. Lasciate bollire circa 7-8 minuti mescolando spesso e una volta ottenuta una salsa piuttosto corposa spegnete il fuoco. Questo è il latte condensato fatto in casa. A questo punto riponetelo in congelatore e lasciatelo raffreddare completamente.

Una volta freddo miscelatelo con la vodka e montate in una ciotola riposta prima in freezer la panna fino ad ottenere una consistenza compatta. Amalgamatela al latte condensato in due step. Se volete nel primo step fatevi aiutare dallo sbattitore elettrico, poi usate un leccapentole, facendo il movimento dal basso verso l'alto.

La vostra base bianca è pronta, ora dovrà essere riposta in freezer per circa 7 ore e otterrete un gelato fior di latte.

2
Fatto

Quello al caramello salato...

In una padella antiaderente versate lo zucchero e fate cuocere senza mescolarlo. Non appena noterete dei sentori di caramello e lo zucchero comincerà a sciogliersi mescolate piano piano e attendete che si formi il caramello. Una volta pronto unite la panna, precedentemente scaldata, e con l'aiuto di una frusta amalgamatela al caramello, poi spegnete il fuoco e unite il burro, il burro di arachidi e le arachidi sminuzzate. Attendete che si raffreddi completamente in frigo.

Se, una volta raffreddato, dovesse risultare molto compatto, stemperatelo con un goccio di acqua fredda.
Amalgamatene metà nella base bianca (io vi consiglio di amalgamarlo prima al latte condsenato e successivamente alla panna montata) mentre la seconda metà servirà per ottenere la variegatura del gelato. Se volete, prima di riporlo in freezer, decorate la superficie anche con altre arachidi.

3
Fatto

Quello alla gianduia...

Mescolate gli 80 g di crema spalmabile alla nocciola il latte condensato raffreddato e le nocciole sminuzzate, poi amalgamate questo composto alla base bianca. L'altra parte di crema spalmabile (40 g) diluitela leggermente con l'acqua fredda fino ad ottenere una consistenza morbida ma non troppo fluida e utilizzatela per fare la variegatura. Decorate la superficie della vaschetta con crema spalmabile e granella di nocciola.

4
Fatto

Quello all'amarena...

Miscelate lo sciroppo di amarena con la soluzione di amido di mais e acqua fredda, riponete il tutto sul fuoco e lasciate addensare. Ora fate raffreddare completamente in frigo.
Assemblate la base bianca e prima di versarla nella vaschetta cominciate a fare una lieve variegatura al gelato con metà sciroppo di amarena addensato.
Sul fondo della vaschetta sbriciolate le meringhe (se le avetete) poi versate metà gelato al di sopra, qualche amarena con ancora un pò di salsa, l'altra metà del gelato, altra salsa, amarene e infine ancora meringhe. Riponete sempre in freezer per almeno 7 ore

5
Fatto

CONSIGLI...

Naturalmente questa base è perfetta per qualsiasi gusto voi desideriate provare, l'importante è che ogni volta voi la amalgamate a un ingrediente questo dev'essere sempre freddo da frigo per evitare che la panna si smonti.

Se preferite potete veganizzare il gelato utilizzando le alternative vegetali che ormai tutti conosciamo :)))

Fatemi sapere se questa ricetta vi è piaciuta.
Vi consiglio naturalmente anche di guardare il video all'inizio dell'articolo, per avere una visione ancor più dettagliata della ricetta.
Noi, come sempre, ci vediamo alla prossima.

Davide;)

Davide

Mi chiamo Davide, amo cucinare e parlare di cucina. Seguimi e ti svelerò alcune delle mie ricette...

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, scrivi la tua qui sotto
pasta al limone
precedente
PASTA AL LIMONE CHE DEVI ASSOLUTAMENTE PROVARE
successiva
GNOCCHI ALLA SORRENTINA, questa è la ricetta perfetta
pasta al limone
precedente
PASTA AL LIMONE CHE DEVI ASSOLUTAMENTE PROVARE
successiva
GNOCCHI ALLA SORRENTINA, questa è la ricetta perfetta