Lasagne di Carnevale
#partenopee

3 0
Lasagne di Carnevale

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica la quantità di persone:
Per il ragù alla napoletana
700 g Scamone di manzo intero
200 g Pancetta fresca di maiale
200 ml Vino rosso
60 g Concentrato di pomodoro
800 ml Passata di pomodoro
600 g Polpa di pomodoro
2 Carote
1 Cipolla
4 cucchiai Olio extravergine di oliva
q.b. Sale e pepe
1 pizzico Zucchero
3 Foglie di salvia
1 rametto Rosmarino
3 rametti Timo
Per le polpettine:
circa 40 g Pane raffermo
1 Uovo
1 Tuorlo d'uovo
50 g Grana grattugiato
q.b. Sale e pepe
1 ciuffo Prezzemolo
circa 1 l Olio di arachidi
Per le lasagne:
250 g Sfoglie di pasta all'uovo
300 g Mozzarella a cubetti
300 g Ricotta di pecora oppure di bufala, vaccina o di capra
150 g Piselli surgelati
q.b. Grana grattugiato

Un primo carnevalesco;)

  • 4 ore
  • 6 Porzioni
  • Facile

Ingredienti

  • Per il ragù alla napoletana

  • Per le polpettine:

  • Per le lasagne:

Intro

Condividi

Ultima ricetta carnevalesca che vi propongo… Almeno per quest’anno, naturalmente!

Volevo optare per qualcosa di salato, di sfizioso e sostanzioso. Cosa meglio di una lasagna? Era necessario però arricchirla con qualcosa, rivisitarla e renderla più speciale.

Alla fine ho scelto di cucinare una lasagna napoletana, che ancora in molti non conoscono, sopratutto dalle mie parti.

Ma cos’è la lasagna napoletana?

È un pasticcio di pasta all’uovo, ma arricchito non da ragù alla bolognese, besciamella e formaggio grattugiato, bensì da ragù napoletano, un sugo al pomodoro dove la carne non viene tritata ancor prima di cuocerla ma viene cotta intera direttamente nella salsa. Poi la mozzarella a cubetti, la ricotta, possibilmente di pecora o di bufala, ma se preferite potreste optare anche per quella vaccina. Infine polpettine fritte, preparate con i pezzi di carne precedentemente cotti nel sugo e tanto formaggio grattugiato.

A Napoli, normalmente, la lasagna viene arricchita anche da salame, salsiccia piccante e uova sode, mentre i piselli non ci vanno e io invece ho deciso di aggiungerli.

Questa è la mia versione però e sinceramente non mi andava di esagerare con troppi ingredienti.

La pasta fresca però non l’ho fatta io. Secondo alcuni dovrei solo vergognarmi, per altri invece potrebbe risultare normale.

La verità però è che per preparare questo piatto serve avere a disposizione abbastanza tempo…Non è per niente difficile ma le preparazioni non sono poche, invece il tempo piuttosto ridotto.

Lo sapete benissimo che se volete puntare maggiormente sulla qualità basta preparare la pasta fatta in casa e qui vi lascio il link per portarvi al mio Menù di Natale, dov’è presente la ricetta dei ravioli al radicchio, e quindi anche della pasta all’uovo.

Fatemi sapere cosa ne pensate di questa ricetta e se la proverete. Alcuni mi hanno già detto che la preferiscono addirittura alla tradizionale

PER VEDERE LA VIDEO RICETTA CLICCATE QUA SOTTO;)

(Visited 96 times, 1 visits today)

  Procedimento

1
Fatto

Il ragù

Prendete lo scamone e fatelo rosolare su tutti i lati con l’olio assieme alla pancetta intera.
Unite poi le carote e le cipolle tritate e rosolate anch’esse.
Incorporate il pomodoro concentrato fate caramellare per bene carne.

A questo punto sfumate con il vino rosso.
Aggiungete la polpa di pomodoro, la passata e proseguite la cottura a fuoco basso per circa 3 ore, ma prima salate, pepate e aggiungete un 1 pizzico di zucchero per abbassare il grado di acidità della salsa.
Il sugo deve sobbollire.

Venti minuti prima del termine di cottura unite le erbe aromatiche tritate (salvia, rosmarino e timo).
Spegnete la fiamma e lasciate intiepidire la carne assieme al sugo.

2
Fatto

Le polpettine...

Prendete la carne (scalone e pancetta) e tagliatela grossolanamente a tocchetti.
Inseritela in un frullatore e cercate di sminuzzarla piuttosto finemente.

Inserite il composto ottenuto in una ciotola assieme al pane raffermo tritato grossolanamente con il mixer, all'uovo e al tuorlo, al formaggio grattugiato e al prezzemolo.
Salate, pepate e cominciate ad impastare.

Le polpette non devono risultare asciutte, per questo, se dovesse risultare necessario, unite anche qualche cucchiaio di sugo e un po' d'acqua per ottenere la classica consistenza delle polpette.

Formate delle sfere e friggetele nell'olio di arachidi per circa 30 secondi, dato che già la carne è cotta.

3
Fatto

Le lasagne...

Mescolate la ricotta con qualche mestolo di sugo e unite anche un goccio d'acqua se il composto dovesse risultare troppo denso.
Tagliate la mozzarella a cubetti.

Versate sul fondo della teglia un metolino di sugo.
Stendete ora le lasagne appena sbollentate fatte in casa oppure già pronte, rompendo eventualmente gli angoli per adattare meglio la loro forma alla teglia tondeggiata. Versate un primo strato di pomodoro e qualche cucchiaiata di crema di ricotta mista a pomodoro.

Adagiate un terzo della mozzarella, piselli, grana grattugiato e polpettine. Coprite con uno strato di lasagne, cercando di disporle nel senso opposto al precedente: se il primo era orizzontale, ora fatelo verticale. Questo servirà a tagliare facilmente le ricette e formare fette perfette.

Cominciate di nuovo con gli ingredienti: sugo, ricotta, mozzarella, piselli, formaggio e grana.
Proseguite fino all’ultimo strato e concludete con pomodoro, ricotta e del formaggio grattugiato.

Io vi consiglio di fare 4 strati di pasta.

4
Fatto

Cottura...

Cuocete le lasagne di Carnevale in forno statico preriscaldato a 190° per 20/30 minuti, in base anche al grado di doratura che più preferite.
Sfornatele e lasciatele riposare qualche minuto prima di servirle.

5
Fatto

CONSIGLI:

Se preferite altri tagli di carne siete liberi di utilizzarli. Vi consiglio in ogni caso di optare su 2 pezzi, uno più magro e uno più grasso.
Se preferite la carne di vitello rispetto al manzo siete liberi di sceglierla. La cottura non cambia...

Fatemi sapere se questa ricetta vi è piaciuta e se la proverete.
Vi consiglio naturalmente anche di guardare il video all'inizio della ricetta, per avere una visione ancor più dettagliata della ricetta.
Noi, come sempre, ci vediamo alla prossima.

Un abbraccio!

Davide;)

Davide

Mi chiamo Davide, amo cucinare e parlare di cucina. Seguimi e ti svelerò alcune delle mie ricette...

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, scrivi la tua qui sotto
precedente
Strauben
successiva
TORTA MIMOSA AL LIMONE
precedente
Strauben
successiva
TORTA MIMOSA AL LIMONE