PASTIERA DI RISO
#lapastieraadattata

PASTIERA DI RISO

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica la quantità di persone:
Per la frolla:
300 g Farina
180 g Burro freddo
120 g Zucchero
1 Uovo
1 cucchiaino Lievito per dolci
1 pizzico Sale
Per il ripieno:
480 g Ricotta vaccina oppure 240 g di ricotta vaccina e 240 g di ricotta di pecora
150 g Riso "Carnaroli" o "Arborio"
200 ml Acqua
400 ml Latte
30 g Burro
2 Uova
200 g Zucchero
1 cucchiaino Cannella
mezza bacca Vaniglia
1 Scorza di limone
2 Scorza di arancia
1 pizzico Sale

Salva questa ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Un'imitazione funzionale della classica pastiera;)

  • 2 ore e 20 minuti
  • 8 Porzioni
  • Facile

Ingredienti

  • Per la frolla:

  • Per il ripieno:

Intro

Condividi

PASTIERA DI RISO

La pastiera di riso è un dolce che sostanzialmente vuole imitare la classica pastiera napoletana. Nonostante sia un’imitazione non dobbiamo assolutamente sminuire questa torta perché è veramente buona, delicata e profumatissima.

Quando arriva Pasqua mi viene una voglia di pastiera incredibile. Sarò influenzato dalle frequenti foto che girano sul web ma poi la amo. Forse non la propongo molto spesso perché è lontana dalle mie tradizioni e a casa mia i dolci che vanno per la maggiore sono le classiche torte da colazione e i dolci con le mele, e poi francamente fatico anche a trovare alcuni ingredienti, come l’acqua ai fiori d’arancio e il grano cotto.

In ogni caso faccio di tutto per prepararla a Pasqua anche perché la pastiera è uno di quei dolci che non possono mancare per questa occasione.

Quest’anno però la situazione è diversa. Non posso fare la spesa nel supermercato ben fornito che dista a un po’ di chilometri da casa. Quello è bello grande e il grano cotto c’è sempre nel reparto dolci. Cosa faccio: niente pastiera quest’anno? Scherziamo vero?!

La soluzione c’è sempre e basterà sostituire il grano cotto con un altro cereale, il riso ad esempio sarà perfetto e vi assicuro che la differenza sarà molto sfumata.

Il riso poi è molto delicato e a chi non piace il grano cotto potrebbe essere una gran bella soluzione.

Sapete che non ho trovato nemmeno l’acqua ai fiori d’arancio e neppure i canditi? -“Ma che pastiera è?”- diranno i napoletani! Perdonatemi ahaha ma in qualche modo mi dovevo arrangiare e comunque io qualcosa che assomigliasse il più possibile alla pastiera lo volevo ottenere. Questa è una ricetta molto pratica e che soddisfa le esigenze del periodo.

Allo stesso tempo ho anche scoperto, grazie alla pubblicazione di questo video, che a Napoli alcune famiglie la preparano proprio con il riso. Mi sento meglio adesso ahaha.

In ogni caso non sminuitela perché anche se è una sorta di imitazione è veramente buona.

E se volete preparare un super Menù di Pasqua, vi lascio il link qua sotto per dare un’occhiata a dei piatti salati che potreste proporre;)

CLICCATE QUA SOTTO PER LA VIDEO RICETTA;)

(Visited 5.072 times, 1 visits today)

  Procedimento

1
Fatto

Prima la frolla...

In una ciotola sfrega il burro a cubetti, che dev'essere freddo di frigorifero, con tutti gli ingredienti della frolla ad eccezione delle uova. Una volta ottenuta una sabbia fine ed omogenea aggiungi anche l'uovo e termina di amalgamare con le mani. Dovrai ottenere un composto omogeneo.
Mi raccomando: non lavorare troppo la frolla perché la potresti surriscaldare e pure elastica e quindi poco friabile e che non tiene la forma.
Avvolgila nella pellicola e conservala in frigorifero per almeno 40 minuti...

2
Fatto

La cottura del riso...

Cuocete il riso in un pentolino con i 200 ml di acqua per 10 minuti, successivamente unite il latte, lo zucchero e il pizzico di sale e proseguite la cottura per altri 20 minuti. Passato questo tempo unite il burro e aspettate che il risultato sia molto cremoso (nel video potete capire al meglio la consistenza giusta), ci vorranno circa 10 minuti.
Lasciate raffreddare a temperatura ambiente

3
Fatto

Il ripieno...

Non vi resterà che aggiungere tutti gli ingredienti rimasti per preparare il ripieno, quindi ricotta, che nel mio caso è vaccina perchè non sono riuscito a trovare quella di pecora, uova, riso cotto raffreddato, scorza di limone e arancia, se avete i canditi aggiungete pure un po' di cedro e arancia tagliati a cubetti.
Profumate anche con la cannella e la vaniglia per rendere la vostra pastiera ancora più buona.

4
Fatto

L'assemblaggio e la cottura...

Rivestite una teglia da pastiera o una classica teglia da 24 cm con carta forno, ma prima imburratela per farla appiccicare allo stampo.
Suddividete la frolla in due parti.
Con la prima parte (5/6) otterrete la base della crostata che stenderete allo spessore di circa mezzo centimetro e foderato lo stampo.

Versate il ripieno di ricotta nello stampo, livellate bene con una piccola spatola o un cucchiaio e poi create il classico motivo a losanghe (con le strisce della pasta frolla rimanente).
Cuocete in forno statico a 170° nella parte bassa per circa 1 ora e 20, ma regolatevi voi in base alla potenza del vostro forno.
Terminata la cottura estraete la pastiera dal forno e lasciatela intiepidire per poi estrarla dallo stampo.

Decorate la superficie con una spolverata di zucchero a velo.

5
Fatto

CONSIGLI:

Fatemi sapere se questa ricetta vi è piaciuta e se la proverete.
Vi consiglio naturalmente anche di guardare il video all'inizio della ricetta, per avere una visione ancor più dettagliata della ricetta.
Noi, come sempre, ci vediamo alla prossima.

Un abbraccio
Davide;)

Davide

Mi chiamo Davide, amo cucinare e parlare di cucina. Seguimi e ti svelerò alcune delle mie ricette...

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, scrivi la tua qui sotto
precedente
FOCACCIA SENZA LIEVITO GONFIA E LEGGERA
successiva
DOLCI AL CIOCCOLATO: 3 RICETTE FACILI E VELOCI
precedente
FOCACCIA SENZA LIEVITO GONFIA E LEGGERA
successiva
DOLCI AL CIOCCOLATO: 3 RICETTE FACILI E VELOCI