PEPERONATA PIÙ DIGERIBILE
#sugosaesucculenta

4 0
PEPERONATA PIÙ DIGERIBILE

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica la quantità di persone:
1 kg Peperoni maturi gialli o rossi
2 Cipolle rosse
8 cucchiai Olio extra vergine di oliva
250 ml Passata di pomodoro
1 cucchiaino Paprika dolce
300 ml Acqua
q.b. Sale
Features:
  • Vegan
Cuisine:

E quando la faccio mio fratello fa la scarpetta, ma detesta i peperoni...

  • 50 minuti
  • 4 Porzioni
  • Facile

Ingredienti

Intro

Condividi

E condivido una delle ricette della tradizione italiana più buona che c’è.
Un piatto vegetariano, di carattere e molto versatile dato che è possibile accompagnarlo con infiniti piatti.

L’avete ancora provato ad esempio con la cotoletta? Farcite un panino con la cotoletta e qualche cucchiaiata di peperonata, vedrete che goduria.
Oppure con il pesce? Ottimo il pesce bianco come il merluzzo e il persico. Se ricavate dei cubetti e li passate in una pastella leggera per poi friggerli, creeranno un matrimonio perfetto assieme a questo goloso contorno.

La pasta invece io la accompagno con della peperonata che mi avanza assieme a un po’ di pesto di pinoli o a qualche pinolo tostato, per conferirli una nota croccante.
Ma la morte sua è con la scarpetta, punto, al fine di gustarsela così, al naturale.

La peperonata è un piatto molto frugale, sopratutto nel Sud Italia, dove i peperoni crescono rigogliosi e ogni regione conserva gelosamente la sua ricetta.
Potrete facilmente intuire però che la peperonata non sia proprio un piatto trentino, ma sono riuscito orgogliosamente a renderla molto buona, almeno questo dicono coloro che la assaggiano.

Ci credete, ad esempio, che mio fratello detesta i peperoni ma quando faccio la peperonata è il primo che vuole fare la scarpetta al tegame? E se vi va vi potrei dare alcuni consigli per avere una peperonata veramente deliziosa, più facilmente digeribile e con una bassa acidità.

Primo consiglio: utilizzate le cipolle rosse: sono più dolci e delicate rispetto alle cipolle classiche e danno anche un tono più estivo alla ricetta, dato che i peperoni sarebbero proprio un vegetale di agosto e di settembre.

Secondo consiglio: scegliete peperoni maturi, in particolare gialli e rossi.

Terzo consiglio: un pizzico di zucchero aggiunto prima della cottura riuscirà a contrastare la componente acida.

Non mi resta che obbligarvi a fare questa ricettina adorabile e farmi sapere al più presto cosa ne pensate, ma sono già ottimista.

CLICCA QUA SOTTO PER IL VIDEO;)

(Visited 558 times, 3 visits today)

  Procedimento

1
Fatto

I vegetali...

Sono pochi i passaggi per fare una buona peperonata...
Partiamo dalle cipolle: pelatele e tagliatele a fettine sottili (julienne) e tenete da parte.

Tagliate anche i peperoni e vi consiglio di scegliere solo quelli gialli e rossi, più dolci.
Prima togliete il picciolo, poi la parte bianca (aiutatevi con il coltello se dovesse essere necessario) e infine i semi.
Tagliateli a fettine sottili, non troppo lunghe però;)

2
Fatto

Cominciamo la cottura...

La parte più antipatica è fatta, ora cominciamo con la cottura;)
Olio nella padella e facciamo soffriggere le cipolle a fiamma dolce e successivamente uniamo un bel cucchiaino colmo di paprika dolce in modo da farle sprigionare un sapore più intenso.

Unite poi i peperoni e fate rosolare anch'essi per circa 10 minuti, salandoli, in modo tale che si ammorbidiscano dato che il sale fa rilasciare l'acqua dagli alimenti.

3
Fatto

Proseguiamo...

Passato questo tempo uniamo anche la passata di pomodoro, il cucchiaino di zucchero, l'acqua e lasciamo cuocere a fuoco basso per circa 40 minuti con il coperchio, mescolando di tanto in tanto.

Una volta cotta, fatela riposare in padella in modo tale che si intiepidisca leggermente.
Sarà più saporita e profumata;)

4
Fatto

CONSIGLI:

Se non volete usare la paprika o non l'avete in casa, sostituitela con un pizzico di pepe a fine cottura.
Se la mangiate il giorno dopo, come molte preparazioni culinarie, sarà ancora più buona.
Provatela su una bruschetta di pane tostato: sarà pazzesca.

Fatemi sapere se questa ricetta vi è piaciuta e se la proverete.
Vi consiglio naturalmente anche di guardare il video all'inizio della ricetta, per avere una visione ancor più dettagliata della ricetta.
Noi, come sempre, ci vediamo alla prossima.

Un abbraccio!

Davide;)

Davide

Mi chiamo Davide, amo cucinare e parlare di cucina. Seguimi e ti svelerò alcune delle mie ricette...

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, scrivi la tua qui sotto
precedente
BICCHIERINI ALLA CREMA DI YOGURT, CRUMBLE E FRUTTI DI BOSCO
successiva
TORTEI DE PATATE – FRITTELLE DI PATATE
precedente
BICCHIERINI ALLA CREMA DI YOGURT, CRUMBLE E FRUTTI DI BOSCO
successiva
TORTEI DE PATATE – FRITTELLE DI PATATE