• Home
  • + complesse
  • Focaccia con fichi, speck, ricotta alle erbe aromatiche e miele

Focaccia con fichi, speck, ricotta alle erbe aromatiche e miele
L'equilibrio tra dolce e salato

2 0
Focaccia con fichi, speck, ricotta alle erbe aromatiche e miele

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica la quantità di persone:
Per l'impasto:
200 g Farina di farro bianca o integrale
200 g Farina di grano tenero "0"
100 g Semola rimacinata di grano duro
350 g Acqua
1 Patata lessa di medie dimensioni
70 g Gherigli di noci
9 cucchiai Olio extravergine di oliva
6 g Lievito di birra fresco 2 g se secco
13 g Sale
1 cucchiaino Zucchero
3 cucchiai Semola rimacinata di grano duro
Per la farcitura
220 g Ricotta vaccina o di bufala
2 steli Erba cipollina
1 mazzetto Maggiorana
8 foglie Basilico
q.b. Sale
q.b. Pepe nero
2 cucchiai Olio extravergine di oliva
q.b. Acqua se necessaria
3 Fichi freschi
1 cucchaio Miele delicato Millefiori o Acacia
250 g Speck affettato

Una focaccia semiautunnale

  • almeno 4 ore
  • 6 Porzioni
  • Facile

Ingredienti

  • Per l'impasto:

  • Per la farcitura

Intro

Condividi

Cercavo una focaccia croccante e morbida allo stesso tempo. Una focaccia non troppo spessa, rustica, ma semplice da realizzare. Dopo varie ricerche sono riuscito a combinare l’impasto giusto. 3 tipologie di farine (tranquilli, si trovano molto facilmente), una patata lessa, che mantiene soffice e umido l’impasto, ottenendo così una focaccia soffice anche per giorni, una quantità d’acqua superiore alla media e tanti altri accorgimenti che vi svelo man mano durante la ricetta.
Una focaccia sfiziosa, particolare, equilibrata. Fresca e allo stesso tempo consistente e golosa (ecco perché mi piace definirla semiautunnale). Rappresenta perfettamente questo periodo, grazie alla presenza di morbidi fichi freschi. Vedrete come ci stanno bene con lo speck;)
Aspetto i vostri pareri!

(Visited 369 times, 1 visits today)

  Procedimento

1
Fatto
10 minuti

L'impasto

Premetto che per questa ricetta ho utilizzato la planetaria, dato che ce l'ho a disposizione, ma anche le vostre mani andranno benissimo per impastare.
Sciogliete il lievito nell'acqua tiepida assieme allo zucchero. Versate la soluzione di lievito e acqua in una ciotola, successivamente unite le tre tipologie di farine, le noci tritate grossolanamente, 3 cucchiai di olio, la patata schiacciata ancora calda (così si amalgherà bene nell'impasto) e impastate per 2 minuti al fine di amalgamare gli ingredienti. Successivamente unite il sale e impastate per altri 3 minuti. Se utilizzate la planetaria, per i primi 2 minuti di lavorazione utilizzate la frusta piatta, così amalgamerete meglio gli ingredienti. Non è necessario che l'impasto sia liscio;)

2
Fatto
almeno 2 ore

La prima lievitazione

Ungete leggermente l'impasto con un cucchiaio d'olio, coprite con la pellicola e scegliete tre metodi di lievitazione, in base anche al tempo che avete a disposizione.
Metodo 1: lasciate l'impasto a temperatura ambiente per circa 2 ore, fino al raddoppiamento del volume.
Metodo 2: (quello che uso sempre, anche per questioni di tempo e mi permette di avere un impasto più digeribile) lasciate in frigorifero l'impasto per circa 12 ore, successivamente rimuovete la ciotola dal frigorifero e lasciatela riposare per circa 1 ora a temperatura ambiente.
Metodo 3: (il top) lasciate in frigorifero l'impasto per circa 24 ore, successivamente rimuovete la ciotola dal frigorifero e lasciatela riposare per circa 1 ora a temperatura ambiente.

3
Fatto
1 ora

La seconda lievitazione

Trascorso il tempo di lievitazione e di riposo a temperatura ambiente (se avete fatto lievitare l'impasto in frigorifero) stendiamo l'impasto su una teglia.
Prima però imburrate la placca da forno con una noce di burro, ricoprite con un foglio di carta oleata (affinché non attacchi), spargete 3 cucchiai di olio e spolverizzate con un cucchiaio di semola di grano duro ( donerà all'impasto una croccantezza irresistibile).
Stendete l'impasto aiutandovi con un cucchiaio di olio e coprite con pellicola. Lasciate lievitare per circa 1 ora.

4
Fatto
20 minuti

La cottura

Preriscaldate il forno a 230°.
Rimuovete la pellicola e spolverizzate la superficie con ancora un po' di semola e qualche granello di sale grosso.
Cuocete per i primi 15 minuti nella parte più bassa del forno (affinché si formi una crosta croccante alla base) e per gli ultimi 5 minuti nella parte più alta.

5
Fatto
20 minuti

La farcia

Tagliate i fichi a rondelle con un coltello a sega e grigliateli soltanto da un lato, infatti non dovranno essere troppo morbidi, successivamente tagliateli a pezzi.
Sminuzzate le erbe aromatiche con un coltello, ma il basilico con le mani e unitele alla ricotta, al sale, al pepe e all'acqua (se necessario) e rendete il tutto una crema abbastanza densa.

6
Fatto
5 minuti

L'assemblaggio

Stendete la ricotta sulla focaccia raffreddata o tutt'al più tiepida. Unite qualche pezzo di fico semigrigliato, un goccio di miele e tagliatela in pezzi.
Su ogni fetta aggiungete dello speck affettato.
E' necessario farcire la focaccia con lo speck dopo averla affettata, altrimenti lo speck tenderebbe a raggrupparsi.
Se la preferite calda, basterà scaldare una griglia a fiamma bassa e tostare la parte sottostante della focaccia.

7
Fatto

CONSIGLIO:

Ottima per un aperitivo o per un pranzo veloce, questa focaccia può essere addirittura congelata.
Basterà preparare più basi e cuocerle 3 minuti in meno rispetto al solito.
Lasciatele raffreddare e riponetele in congelatore. Al momento di servire la focaccia, basterà cuocere la base a 180° per circa 7 minuti e successivamente farcirla come descritto sopra.
Se vi siete persi qualche passaggio o semplicemente desiderate farvi anche 2 risate, io vi consiglio di vedere il video qui sopra.
Grazie per essere arrivati fin qui e provate a farla!
Rimarrete stupiti!
Un abbraccio
Davide;)

Davide

Mi chiamo Davide, amo cucinare e parlare di cucina. Seguimi e ti svelerò alcune delle mie ricette...

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, scrivi la tua qui sotto
precedente
Liquore e crema alcolica al basilico
successiva
Crostata morbida alle more e crema al mascarpone
precedente
Liquore e crema alcolica al basilico
successiva
Crostata morbida alle more e crema al mascarpone