TORTA AL LIMONE IN PADELLA CON CREMA FRESCA
#straprofumata

TORTA AL LIMONE IN PADELLA CON CREMA FRESCA

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica la quantità di persone:
Per l'impasto:
2 Uova
120 g Zucchero
150 g Farina
Mezza bustina Lievito per dolci
50 ml Olio di semi
50 ml Latte
1 Scorza di limone
1 pizzico Sale
Per la crema:
200 ml Succo di limone
1 Scorza di limone
210 g Zucchero
30 g Amido di mais Maizena
200 g Mascarpone
200 g Ricotta
200 ml Panna fresca
Per la bagna:
1 bicchierino Limoncello
1 bicchierino Acqua
Inoltre:
q.b. Riso
q.b. Zucchero a velo

Freschissima anche perché senza forno;)

  • 40 minuti
  • 8 Porzioni
  • Facile

Ingredienti

  • Per l'impasto:

  • Per la crema:

  • Per la bagna:

  • Inoltre:

Intro

Condividi

TORTA AL LIMONE IN PADELLA

Una torta al limone soffice ed estiva, perché cotta in padella e quindi senza l’uso del forno e perché è farcita con una crema leggera e fresca con mascarpone, ricotta e panna montata, capace di renderla golosa (somiglia alla torta paradiso). Sarà perfetta per la colazione estiva, per quelle merende più semplice e caserecce e perché no, anche per un compleanno. È senza burro ma non sarà assolutamente asciutta, vedrete, e il profumo di agrumi si sentirà a chilometri.

Vi posso assicurare che per ideare questa torta è stata veramente dura. Ho provato dieci volte (e non è uno scherzo) per trovare la ricetta ideale. Ogni volta mi si bruciava la base, ma non appena appena. Si carbonizzava proprio e la cucina puzzava di fumo per ore. Ho scovato varie ricette sul web ma nessuna che andava bene. Straziante. Agli altri sembrava che venisse, a me invece no ahhaha. Non avrei mai pensato che una torta in padella mi mettesse così in difficolta. Tutti che scrivono facile e veloce, ma quando mai..

TUTTO D’UN TRATTO…

Poi però ci ho fatto caso di una cosa: tutti quelli che la provavano a fare avevano il gas non l’induzione come me e molti di loro utilizzavano padelle apposite, belle spesse e performanti. Io invece avevo a disposizione l’induzione, sicuramente meno adatta per questo tipo di cottura e una classicissima padella che uso normalmente per saltare la pasta nel sugo. Ecco perchè non mi veniva. E quindi non la dovrei fare giusto? Scelta saggia e comoda ma siccome sono ultra testardo ho voluto sperimentare delle tecniche affinchè la torta venisse bene e la vincente l’ho trovata.

La consistenza dell’impasto è fantastica. Per niente gommosa, anzi sofficissima e leggera e poi si presta benissimo per essere farcita anche se così semplice con una spolverata di zucchero a velo va benissimo. Ma se anche voi siete nella mia stessa squadra e preferite esagerare piuttosto che risicare vi do un’idea meravigliosa per arricchire questa torta fantastica e tanto pratica. Ho pensato di arricchirla con una crema agrumata e deliziosa a base di lemon curd, quindi una semplice e profumata salsa fatta con succo di limone, zucchero e un pò di amido di mais, panna montata, ricotta e mascarpone.

Questo insieme di sapori è fantastico e oltre che buona, questa crema è anche senza uova e senza gelatina, ma rimane comunque soda e tiene il taglio. E per non farci mancare niente la bagna l’ho pensata di fare con il limoncello, mescolando in un bicchiere stessa quantità di limoncello e stessa quantità di acqua, ma volendo potreste fare anche solo acqua e zucchero e se siete particolarmente goderecci solo limoncello.

Per ulteriori i consigli vai in fondo al procedimento.

CLICCA QUA SOTTO PER IL VIDEO;)

(Visited 12.626 times, 2 visits today)

  Procedimento

1
Fatto

Prima l'impasto...

Grattugiate la scorza del limone (che dev'essere non trattato) e con parte dello zucchero che vi servirà per la preparazione strofinate la grattugia, così preleverete tutti gli oli essenziali che serviranno a rendere più profumata la vostra torta. Ovviamente lo zucchero insaporito con gli oli essenziali rimettetelo nella ciotola con l'altro zucchero.

Montate le uova in una ciotola assieme allo zucchero con il pizzico di sale per 5 minuti, poi alla velocità minima dello sbattitore incorporate la farina che avrete mescolato con il lievito, l'olio di semi e il latte, alternando gli ingredienti.
L'impasto è fatto

2
Fatto

La cottura...

In una padella antiaderente dal diametro di 27 cm di diametro disponi un foglio di carta forno bagnato e strizzato in modo da coprire la superficie, poi copri con uno strato di riso (lo strato non dovrà essere troppo sottile ma nemmeno troppo spesso, diciamo che dovrete aggiungere riso in padella fino a non notare più il fondo della pentola).

Sopra il riso disponete un altro foglio di carta forno sempre bagnato e strizzato e poi versate l'impasto.
Coprite con il coperchio e cuocete a fiamma bassissima (o a potenza 4 se avete l'induzione) per circa 25-35 minuti, o fino a quando la superficie si sarà un po' asciugata. Mi raccomando scoperchiate il meno possibile la padella per evitare che il calore fuoriesca dalla padella.

Adesso bisognerà rovesciare la torta per far dorare anche l'altra parte. Quindi disponete sulla torta un altro foglio di carta forno, poi con il coperchio capovolgete la torta, rimuovete la parte di riso che sarà molto tostata (ma potrete riutilizzarla ad esempio per la cottura alla ceca) e cuocete la parte quindi che prima era in superficie. Per questo passaggio in ogni caso vi consiglio di guardare il video che è il triplo più chiaro.
Cuocete per altri tre minuti poi rimuovete la torta dalla padella immediatamente e lasciatela raffreddare.

3
Fatto

La crema...

Preparate prima la salsa al limone. In un pentolino versate lo zucchero, l'amido di mais e la scorza del limone. Successivamente versate il succo e frustate per rimuovere gli eventuali grumi. Portate sul fuoco e fate addensare. Quando raggiunge il bollore attendete 30 secondi e poi spegnete. Fate raffreddare completamente in frigo.

Quando sarà fredda potrete preparare la seconda parte della crema, sbattendo in una ciotola la ricotta assume al mascarpone e alla panna per circa 1 minuto, 1 minuto e mezzo. Poi aggiungete la crema raffreddata e continuate a montare per altri 30 secondi. Non montate il composto per troppo tempo perché altrimenti si potrebbero formare dei grumetti.

4
Fatto

La bagna...

Preparate la bagna versando in una ciotola il limoncello e l'acqua. Non serve scaldare nulla. Volendo potreste comunque fare una bagna analcolica scaldando in una pentola dell'acqua e dello zucchero e magari una striscia di scorza di limone ricavata con il pelapatate.

5
Fatto

L'assemblaggio...

Rimuovete la carta forno dalla torta e se dovessero esserci delle piccole parti bruciacchiate potrete rimuoverle con un coltello. Poi tagliate la torta a metà e farciamola.
Disponete sul piatto da portata una prima metà che andrà bagnata con la bagna preparata, poi distribuite sulla metà tutta la crema e spargetela bene con l'aiuto di una spatola. Coprite con l'altra metà che avrete bagnato (la parte bagnata dovrà andare a contatto con la crema), pressate leggermente e rifinite il bordo.
Ora non vi resterà che farla riposare in frigorifero per almeno un paio d'ore e spolverizzarla con dello zucchero a velo quando sarà ora di servirla.

6
Fatto

CONSIGLI:

Il metodo che viene consigliato spesso è quello di ungere o imburrare una padella e poi distribuire l'impasto all'interno in modo omogeneo. Fate voi. Sarà più veloce e pratico ma potreste cadere nelle mie stesse storie. Sicuramente con l'induzione si brucerà. Con il gas magari potreste essere più fortunati ma non è detto. Con il metodo che vi riporto nel video avrete molta più garanzia per avere un buon risultato e in più se usate la carta forno sarà ancora più semplice girare la torta.

Ovviamente la potreste cuocere anche al forno ad una classicissima temperatura di 180° per circa 40 minuti, ma volete paragonare la soddisfazione che avrete quando questa torta sarà fatta e voi non avete preriscaldato il forno, non avete sofferto con il caldo emanato dall'elettrodomestico in piena estate e sopratutto la vostra casa è rimasta fresca o comunque la temperatura non si è alzata?

Fatemi sapere se questa ricetta vi è piaciuta e se la proverete.
Vi consiglio naturalmente anche di guardare il video all'inizio della ricetta, per avere una visione ancor più dettagliata della ricetta.
Noi, come sempre, ci vediamo alla prossima.

Un abbracciones
Davide;)

Davide

Mi chiamo Davide, amo cucinare e parlare di cucina. Seguimi e ti svelerò alcune delle mie ricette...

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, scrivi la tua qui sotto
precedente
PIATTI FREDDI ESTIVI: 3 RICETTE FACILI
successiva
GRANITE ALLA FRUTTA (VERA FRUTTA)
precedente
PIATTI FREDDI ESTIVI: 3 RICETTE FACILI
successiva
GRANITE ALLA FRUTTA (VERA FRUTTA)