TROTA MARINATA AGLI AGRUMI
#dalprofumoinebriante

5 0
TROTA MARINATA AGLI AGRUMI

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica la quantità di persone:
650 g Filetti di trota salmonata oppure trota, salmeggino, salmone, spigola
650 g Sale
650 g Zucchero
1 Scorza di limone
2 Scorza d'arancia
Per la maionese:
1 Uovo
250 ml circa Olio di semi di mais
50 ml Olio extra vergine di oliva
1 cucchiaio abbondante Succo di limone
q.b. Sale e pepe
una decina Foglie di basilico
Per accompagnare:
ai cereali, nero oppure integrale Crostini di pane
Features:
  • Gluten free

Perfetto in estate come a Natale

  • 4 ore
  • 6 Porzioni
  • Facile

Ingredienti

  • Per la maionese:

  • Per accompagnare:

Intro

Condividi

Un antipasto fresco, facile e pure veloce da preparare dato che, seppur trattandosi di un pesce marinato, la preparazione risulta piuttosto sbrigativa.
Credo che questo piatto riesca a piacere pure a coloro che non amano particolarmente questo pesce, anche perchè si mimetizza bene con il cugino salmone, specialmente se utilizzate la qualità salmonata.

Come dite? La trota proprio non riuscite a mangiarla? Semplice, cambiate il pesce: avete ancora provato a mangiare il branzino marinato? Beh, è una delizia e la praticità sta nella preparazione che è la medesima.

La marinatura a secco l’ho scoperta da poco e mi ha subito affascinato. Innanzitutto è molto pratica, perchè la percentuale di sale e zucchero è la stessa e sopratutto il peso di questi due ingredienti sarà equivalente a quello del prodotto da marinare.
Poi è molto veloce perchè essendo così aggressiva (lo intendo nel senso buono) riesce a marinare le carni in pochissimo tempo rispetto che ad una marinatura liquida.
Un’altra cosa che adoro di questa tipologia di marinatura è che non alterà eccessivamente il sapore dell’ingrediente e questa secondo me è una caratteristica da dieci e lode.

L’aggiunta degli agrumi poi la trovo deliziosa, arricchendo così il piatto e rendendolo più sfizioso

Non mi sono accontentato però e ho pensato di accompagnare questo piatto con qualcosa di croccante e ancor più sfizioso.
Ho scelto un crostino ai cereali, che trovo delizioso con il pesce, e come parte cremosa una bella e sontuosa maionese, ma non la solita che troviamo dappertutto…

Cliccate qua sotto per la video ricetta;)

(Visited 464 times, 7 visits today)

  Procedimento

1
Fatto

La marinatura

Mescolate in una ciotola il sale fino e lo zucchero assieme alla scorza delle arance e a quella del limone (mi raccomando: scegliete della frutta biologica o comunque non trattata).
State attenti a recuperare tutti gli oli essenziali degli agrumi che rimarranno intrappolati nella grattugia strofinando il sale e lo zucchero sull'utensile.

Togliete la pinna laterale ai filetti e rimuovete se necessario le lische rimanenti.
In una ciotola o in una pirofila disponete poca marinatura sulla base, successivamente un filetto, poi ancora marinatura, di nuovo trota e continuate così fino all'esaurimento degli ingredienti.

Fate marinare i filetti in frigorifero per circa 3 ore e mezza.
Quando la carne risulterà di un bel colore acceso e sopratutto asciutta in superficie ma palpandola sentite ancora morbidezza e carnosità all'interno, significa che la carne è pronta.

2
Fatto

La maionese

Nel bicchiere del frullatore a immersione o in un piccolo mixer rompete l'uovo, aggiungete un pizzico di sale, di pepe e il succo di limone. Azionatelo per un paio di secondi.

Unite l'olio extra vergine di oliva e una prima parte di olio di semi. Frullate per avere una prima emulsione per poi terminare con il secondo step di olio e avere una maionese più densa ma non troppo.

Calate pure le foglie di basilico e frullate per l'ultima volta per ottenere una maionese profumata e di un piacevole colore verde;)

3
Fatto

Sfilettiamo...

Una volta marinata, sciacquate sotto l'acqua fresca i filetti per rimuovere tutto il sale e lo zucchero aromatizzato.
Asciugateli bene e sfilettateli con il coltello creando un carpaccio sottile (guardate il video per capire la tecniche per ottenere il giusto risultato).

4
Fatto

Serviamoli...

Prendete dei crostini di pane che avete tostato in precedenza al forno o sulla griglia (io preferisco quest'ultimo metodo perché mi permette di ottenere un crostino non troppo secco) e spalmate in superficie un po' di maionese al basilico, completando con delle morbide e carnose fettine di trota.

Mangiate le bruschette appena fatte per godervi la fragranza dei crostini;)

5
Fatto

CONSIGLI:

Se doveste trovare dei filetti di trota più spessi dovete assolutamente acquistarli per questa ricetta!
Fateli magari marinare un'oretta in più ma sarà più facile ottenere una fetta di carpaccio più bella e grande.
E' scontato dirvi di acquistare del pesce freschissimo e se doveste sostituire la trota con del pesce di mare, abbattetelo in precedenza per essere più sicuri al momento dell'assaggio.

Fatemi sapere se questa ricetta vi è piaciuta e se la proverete.
Vi consiglio naturalmente anche di guardare il video all'inizio della ricetta, per avere una visione ancor più dettagliata della ricetta.
Noi, come sempre, ci vediamo alla prossima.

Un abbraccio!

Davide;)

Davide

Mi chiamo Davide, amo cucinare e parlare di cucina. Seguimi e ti svelerò alcune delle mie ricette...

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, scrivi la tua qui sotto
precedente
TORTEI DE PATATE – FRITTELLE DI PATATE
successiva
CIAMBELLA ROMAGNOLA – Zambèla
precedente
TORTEI DE PATATE – FRITTELLE DI PATATE
successiva
CIAMBELLA ROMAGNOLA – Zambèla