COTOLETTE DI MELANZANE RIPIENE ALLA PARMIGIANA
#ultrafilante

COTOLETTE DI MELANZANE RIPIENE ALLA PARMIGIANA

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica la quantità di persone:
2 Melanzane meglio se grosse
500 ml Passata di pomodoro
400 g Provola
150 g Grana grattugiato bianco o di canna
q.b. Origano secco
10 foglie Basilico
1 spicchio Aglio
4 cucchiai Olio extra vergine
1 cucchiaino Zucchero
q.b. Sale e pepe
Per la panatura:
q.b. Farina
4 Uova
q.b. Pangrattato
Per friggere:
1 l circa Olio di semi io preferisco sempre quello di arachide

Una parmigiana esagerata;)

  • 40 minuti
  • 4 Porzioni
  • Facile

Ingredienti

  • Per la panatura:

  • Per friggere:

Intro

Condividi

COTOLETTE DI MELANZANE RIPIENE ALLA PARMIGIANA

Le cotolette di melanzane ripiene, chiamate anche medaglioni di melanzane, sono un piatto goloso, facile e veloce. Sono fritte ma volendo si potrebbero fare anche al forno e sono farcite alla parmigiana, quindi con pomodoro, basilico, provola (ma anche la mozzarella per pizza può andare bene) e parmigiano. Possono rientrare nella categoria degli antipasti, dei primi, dei secondi, dei piatti unici e anche come proposta golosa per buffet estivi, pic nic, pranzi in spiaggia. Insomma, ultra versatili e TANTO buoni.

Avevo una voglia matta di fare questo piatto e mi sono impegnato per farlo al meglio perchè al primo colpo non mi era venuto. Purtoppo le melanzane non cuocevano al meglio friggendo e basta con la panatura. Rimanevano gommose e al dente. Meglio di no. Ora invece ultra orgoglioso anche grazie ai direct di Instagram che ho ricevuto perchè nelle storie avevo raccontato l’aneddoto.

Io le melanzane le adoro. Per non parlare poi della parmigiana: UNO DEI MIEI PIATTI PREFERITI. Quella combinazione di mozzarella, pomodoro e basilico assieme alle melanzane fritte (ma vanno bene anche alla griglia) mi fa stare di un bene che non ne avete neanche idea. L’anno scorso l’avevo proposta in versione light e tantissimi l’avevano apprezzata grazie anche a quell’aggiunta di farina che la rendeva compatta nonostante le melanzane fossero grigliate (perchè tendono ad assorbire meno acqua rispetto a quelle fritte). Quindi la farina crea una sorta di cremina miscelandosi con l’acqua che la mozzarella perde in cottura.

Quest’anno però, visto che l’anno scorso l’avevo proposta alleggerita la voglio portare in versione esagerata. Perchè se eravate convinti che la Parmigiana potesse essere l’apice della golosità vi sbagliate di brutto. Questa versione la supera. Vi propongo una cotoletta di melanzana però farcita dentro ovviamente con il ripieno che racchiude in tutto e per tutto gli ingredienti della parmigiana.

CLICCA QUA SOTTO PER IL VIDEO;)

(Visited 2.713 times, 6 visits today)

  Procedimento

1
Fatto

La salsa di pomodoro...

Prepariamo una classica salsa di pomodoro. Prendete l'aglio, sbucciatelo, tritatelo finemente e fatelo rosolare a fuoco basso senza farlo bruciare. Unite la passata di pomodoro, un pizzico di sale, un pizzico di pepe e il cucchiaino di zucchero. Sempre a fiamma bassa fate cuocere il sugo fino a farlo restringere molto bene (dovrà essere denso quasi più del ketchup).
Terminata la cottura unite il basilico spezzettato con le mani e teniamo da parte a riposare.

2
Fatto

Le melanzane...

Avranno bisogno di una precottura perché in frittura non riuscirebbero altrimenti a cuocere alla perfezione dato che comunque al centro abbiamo un ripieno. Quindi vi do tre opzioni.

La precottura che preferisco e che probabilmente preferiranno molti è quella al microonde. Dopo aver ricavato delle fette rotonde e non troppo sottili (attorno a 1 cm) possiamo disporle in modo abbastanza ordinato in una pirofila di vetro o di ceramica alternando gli strati con un pizzico di sale (fate al massimo 3 strati per una cottura omogenea).
Poi coprite la pirofila con la pellicola idonea alla cottura in microonde o con un coperchio apposito e cuociamo alla massima potenza per 5 minuti. Una volta cotte attendiamo che si intiepidiscano leggermente.
Con questa tecnica riuscirete addirittura a farle spurgare dall'acqua amara. Quindi direi top.

Altrimenti potreste adottare queste altre 2 tecniche più classiche (forno o padella) ma in questo caso vi consiglio di farle spurgare con l metodo tradizionale, alternando le fette di melanzane in uno scolapasta con qualche granello di sale grosso. Poi sopra disponetevi un piatto e sopra ancora un peso (lo stesso barattolo del sale grosso andrà benissimo). Lasciate riposare le melanzane per circa 1 ora, poi sciacquatele e asciugatele con della carta assorbente.

A questo punto potreste disporle su una placca con carta forno, condendole con un pizzico di sale e farle cuocere a 200° per circa 10-12 minuti oppure potreste cuocerle su una piastra a fiamma piuttosto bassa.
In tutti e 3 i casi l'importante è ottenere delle melanzane cotte, ma ancora compatte e non troppo morbide, mi raccomando anche perché dovrete poi terminare la loro cottura in frittura.

3
Fatto

Assembliamo...

Prendete le fette precotte e fredde delle melanzane, ovviamente le coppie (ne serviranno due per preparare ogni cotoletta) dovranno combaciare sulla grandezza, e cominciamo a farcire.
Spalmate un po' di salsa sulla prima fetta, poi sopra disponetevi il formaggio grana e l'origano, le fette di provola e infine sulla fetta che farà da coperchio spalmate ancora un po' di salsa e coprite, ovviamente con la fetta sporca di salsa rivolta verso il basso, affinché rimanga appiccicata. Procedete così fino ad esaurimento degli ingredienti.

4
Fatto

L'impanatura...

Ora classica impanatura, quindi farina, uova sbattute alle quali avrete aggiunto un pizzico di sale e di pepe, e pangrattato.
Prendete le vostre cotolette e infarinatele delicatamente, poi tuffatele nell'uovo e infine nel pangrattato. Io vi consiglio di fare la doppia panatura perché così sarete sicuri che il formaggio non uscirà in cottura. Ovviamente la potreste fare totale ma siccome per i miei gusti potrebbe risultare troppo pesante ho preferito farla solo sui bordi, passando la cotoletta verticalmente ancora nell'uovo e nel pangrattato. Secondo me così si avrà il giusto equilibrio.

5
Fatto

Ora frittura...

Friggiamo le cotolette in olio bollente (se avete il termometro la temperatura dell'olio dovrebbe stare attorno ai 170°-180°). I primi due minuti non toccatele, poi giratele e fatele cuocere fino a quando risulteranno dorate.
Vi consiglio di cuocerne al massimo 3 alla volta.
Buon godimento;)

6
Fatto

CONSIGLI:

Un'ultima cosa: se siete amanti dei toast lo potreste farcire con la classicissima farcitura di prosciutto e formaggio, ma non serve neanche che lo dica che con le melanzane la farcitura che vi propongo qui viene il triplo più esaltata. E mi raccomando: ricordatevi di addensare bene la salsa di pomodoro. Il ripieno brodoso non lo vogliamo, ma solo filante e bello concentrato;)

Fatemi sapere se questa ricetta vi è piaciuta e se la proverete.
Vi consiglio naturalmente anche di guardare il video all'inizio della ricetta, per avere una visione ancor più dettagliata della ricetta.
Noi, come sempre, ci vediamo alla prossima.

Un abbracciones
Davide;)

Davide

Mi chiamo Davide, amo cucinare e parlare di cucina. Seguimi e ti svelerò alcune delle mie ricette...

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, scrivi la tua qui sotto
precedente
TÈ FREDDO AL LIMONE, ALLE PESCA E VERDE
successiva
INSALATA DI RISO: la ricetta originale e classica
precedente
TÈ FREDDO AL LIMONE, ALLE PESCA E VERDE
successiva
INSALATA DI RISO: la ricetta originale e classica