DOLCI AL CIOCCOLATO: 3 RICETTE FACILI E VELOCI
#alsapordicioccolato

DOLCI AL CIOCCOLATO: 3 RICETTE FACILI E VELOCI

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica la quantità di persone:
Per la panna cotta:
500 ml Latte
8 g Gelatina in fogli Colla di pesce
90 g Zucchero
8 g Amido di mais Maizena
200 g Cioccolato fondente
1 pizzico Sale
300 g Fragole
4 cucchiaio Zucchero
Per la torta:
150 g Cioccolato fondente
80 ml Olio di semi
3 Uova grandi
100 g Zucchero di canna
2 cucchiaini Acqua calda
60 g Farina integrale
20 g Cacao amaro
1 cucchiaino Lievito per dolci
1 pizzico Sale
Per il Pan Brioche:
380 g Farina Manitoba
15 g Lievito di birra
1 cucchiaino Zucchero
30 g Burro
50 ml Latte
15 g Cacao amaro
1 cucchiaino Caffè in polvere quello che si usa per fare il caffè con la moka
35 g Zucchero
1 Uovo
5 g Sale
30 g Burro
20 ml Acqua
200 g Cioccolato fondente
1 Albume

Salva questa ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Per chi si non riesce a finire le uova di Pasqua o per chi, come il sottoscritto, è un Chocolate Lover;)

  • 6 Porzioni
  • Facile

Ingredienti

  • Per la panna cotta:

  • Per la torta:

  • Per il Pan Brioche:

Intro

Condividi

3 dolci al cioccolato per riciclare e riutilizzare il cioccolato di Pasqua avanzato. Eccomi con una panna cotta al cioccolato e fragole, Torta SENZA BURRO!, Pan brioche…c’è l’imbarazzo della scelta! Amanti del cioccolato: fatevi avanti.

La Pasqua è finita e immagino che ci sarà qualcuno che non avrà ancora finito il proprio uovo. A me non succede quasi mai, soprattutto se trovo quello fondente, ma capisco che se ne avete presi più del dovuto o non siete particolarmente golosi potreste esservi stufati a mangiarlo così. Vi propongo tre idee fantastiche, facili, veloci e veramente buone, per accontentare tutti soprattutto dal punto di vista della reperibilità degli ingredienti.

PRIMA RICETTA: panna cotta al cioccolato accompagnata con delle fragole deliziose

La prima ricetta è una panna cotta veramente furba. La caratteristica principale è che non è fatta con la panna ma con il latte. La panna fresca non sono in grado di trovarla ma solo quella a lunga conservazione, che detesto. Quindi al supermercato ho pensato: perché non provare a farla con il latte? In più c’è già il cioccolato che darà comunque corposità al dolce. Se fosse panna e cioccolato sarebbe veramente una bella botta di vita.

SECONDA RICETTA: Torta al cioccolato senza burro e leggera ma sempre buonissima

La seconda ricetta è una torta sofficissima da colazione. Non è pesante e la possiamo considerare un dolce pure salutare. Non ha burro ma solo olio di semi, lo zucchero bianco è sostituito da quello di canna grezzo e la farina che ho deciso di usare è quella integrale. Ma allo stesso ci credete che pure quelli che non amano questi ingredienti “più salutari” apprezzeranno veramente tanto questo dolce. Li illudete grazie alla presenza del cacao e del cioccolato che renderanno questa torta ovviamente più scura. Allo stesso tempo però mangeranno un dolce con pochi grassi saturi e con un tasso di indice glicemico piuttosto basso, infatti la fibra presente nella farina integrale ha questo prezioso potere.

TERZA RICETTA: pan brioche dolce e soffice al cioccolato per una colazione o per una merenda golosissima

L’ultima idea invece è un pan briosche spaziale, morbido e soffice. L’idea di proporlo al cioccolato mi è venuta perché ho da sempre amato il pane con il cioccolato. Non con la crema al cioccolato ma proprio un pezzo di cioccolato abbinato a un pezzo di pane. Ecco quindi che anche in questo caso riconosco quel gusto straordinario. Questo pan briosche sarà perfetto per la colazione domenicale ma non solo. All’interno, per renderlo un pò più scuro, c’è una punta di cacao e di caffè in polvere (lo stesso che si usa per preparare il caffè con la moka) che assieme sono divini.

CLICCA QUA SOTTO PER LA VIDEO RICETTA;)

(Visited 4.125 times, 2 visits today)

  Procedimento

1
Fatto

La panna cotta...

Mettete in ammollo la gelatina in acqua fredda.
Nel frattempo scaldate il latte e lo zucchero assieme al pizzico di sale a fiamma bassa, mescolando di tanto in tanto.
Una volta che ha raggiunto quasi il bollore unite l'amido di mais (Maizena) che avrete stemperato in una ciotolina con un goccio d'acqua fredda. Noterete un leggero addensamento del latte. Questo passaggio lo si fa per far si che prenda la stessa consistenza della panna, leggermente densa.

Unite ora la colla di pesce strizzata, spegnete il fuoco e unite pure il cioccolato fondente tagliato a pezzetti.
Una volta fuso versate la finta panna cotta nei bicchierini e lasciate compattare per almeno 3 ore in frigorifero.

Nel frattempo tagliate le fragole a pezzi e fateli caramellare con lo zucchero per pochi minuti, fino a quando le fragole si ammorbidiscono un po' ma senza disfarsi.
Lo sciroppo dovrà risultare abbastanza denso e se non fosse così vi consiglio di frullare le fragole per evitare di proseguire la cottura e lo sciroppo lo fate ridurre in padella fino a quando acquisirà la consistenza desiderata.
Lasciate riposare in frigorifero.

Guarnite la panna cotta con la macedonia di fragole spadellate.

2
Fatto

La torta...

Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria oppure nel microonde e una volta fuso unite tutto l'olio di semi. Lasciate raffreddare.
Nel frattempo preparate l'impasto della torta montando le uova con lo zucchero e il pizzico di sale. Quando saranno diventate gonfie e spumose unite il cioccolato fuso intiepidito e mescolate dal basso verso l'alto. Unite anche i 2 cucchiai di acqua calda e infine le polveri setacciate, quindi cacao, lievito e farina integrale. Ovviamente le crusche della farina integrale che rimarranno intrappolate nel colino le dovrete incorporare nuovamente all'impasto.

Versate l'impasto in una piccola teglia con carta forno (le misure della mia erano di 21 cm x 18) così la torta sarà bella alta. Spargetelo bene in tutta la teglia in modo che cresca in modo omogeneo.
Cottura in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti nella parte centrale ma più verso il basso.
Completate con una leggera spolverata di zucchero a velo.

3
Fatto

Il Pan Brioche

Preparate una sorta di lievitino: mettete la farina nella ciotola della planetaria o in una classica ciotola per impastare a mano e formate un buco al centro. Sciogliete il lievito di birra nell'acqua tiepida assieme al cucchiaio di zucchero (se utilizzate quello secco dovrete ridurre la quantità di un terzo, quindi in questo caso 5 g) e versatelo nella fossa. Attendete 15 minuti. Questo processo servirà per dare più forza al lievito.

Passato questo fate sciogliere i primi 30 g di burro (senza farlo friggere) e poi unite il latte così da ottenere una miscela tiepida.
Unite nella ciotola con la farina e il lievito sciolto il cacao, il caffè in polvere, l'uovo e lo zucchero e cominciate a impastare. Poi aggiungete pure la miscela di latte e burro e il sale alla fine. Impastate fino ad ottenere un impasto elastico e liscio, o a mano oppure con la planetaria.

Formate una palla, mettetela nella stessa ciotola che avete usato per impastare, prendete una noce di burro e fatela sciogliere tra le mani e massaggiate la palla con le mani unte per evitare che si formi una crosta durante la lievitazione.
Coprite la ciotola e fatela lievitare in forno spento e con la luce accesa o comunque in un luogo tiepido e privo di correnti d'aria.

Dopo circa 2 ore l'impasto avrà raddoppiato il volume: stendetelo su un piano infarinato e formate un rettangolo della lunghezza di circa 30 cm o comunque della stessa misura della lunghezza della teglia da Plumcake che userete per questa ricetta (cercate di trovarla comunque di una misura simile a questa, altrimenti dovreste modificare le dosi dell'impasto).

Prendete gli altri 30 g di burro e fatelo sciogliere assieme all'acqua. Questa miscela la dovrete spennellare sul rettangolo ma tenete un po' da parte. Cospargete il cioccolato fondente che avrete tagliato a pezzi sulla superficie del rettangolo e successivamente arrotolate il rettangolo dal lato più lungo formando un rotolo.

Tagliate il rotolo in 8 pezzi e sistemate i pezzetti nello stampo da plumcake oleato con carta forno, precedentemente però imburrato. I pezzetti li dovrete sistemare in modo alternato e nel video capirete al meglio questo passaggio.
Spennellate le roselline di pasta con la mistura di acqua e burro rimasta, coprite morbidamente con la pellicola e lasciate nuovamente lievitare fino a quando l'impasto si raddoppia.

A fine lievitazione spennellate con poco albume e cuocete in forno a 180° modalità statica per circa 25 minuti, mettendo all'interno del forno un pentolino d'acqua per creare un ambiente umido.
Servite questo pane a fette, possibilmente tiepido. Sarà perfetto per la colazione.

4
Fatto

CONSIGLI:

Fatemi sapere se questa ricetta vi è piaciuta e se la proverete.
Vi consiglio naturalmente anche di guardare il video all'inizio della ricetta, per avere una visione ancor più dettagliata della ricetta.
Noi, come sempre, ci vediamo alla prossima.

Un abbraccio
Davide;)

Davide

Mi chiamo Davide, amo cucinare e parlare di cucina. Seguimi e ti svelerò alcune delle mie ricette...

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, scrivi la tua qui sotto
precedente
PASTIERA DI RISO
successiva
RAVIOLI RICOTTA E SPINACI
precedente
PASTIERA DI RISO
successiva
RAVIOLI RICOTTA E SPINACI