TORTA DI PATATE
#PatatosaeCroccante

TORTA DI PATATE

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica la quantità di persone:
1600 g Patate a pasta bianca
100 g Acqua
60 g Latte
40 g Strutto o olio di semi
q.b. Sale e pepe

Salva questa ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Features:
  • Gluten free

Praticamente 100% patate ;)

  • 1 ora e mezza
  • 4 Porzioni
  • Facile

Ingredienti

Intro

Condividi

TORTA DI PATATE TRENTINA

La torta di patate è un antipasto, ma anche un primo o un contorno, tipico del Trentino Alto-Adige. È fatta quasi al 100% da patate ed è una delle cose che amo di più. Perfetta per l’autunno o per l’inverno, si sposa alla perfezione con salumi, formaggi o verdure. È una ricetta perfetta non solo per la cena ma anche per un buffet o un aperitivo rinforzato. Può essere facilmente convertibile come ricetta vegana ed è naturalmente senza glutine.

PIÙ NEL DETTAGLIO

È arrivato il momento di condividere probabilmente una delle ricette più semplici, più economiche, più buone. Vi assicuro che la torta di patate trentina riuscirà a conquistare tutti i cuori anche perché riesce ad andare incontro alle esigenze un pò di tuttI. Intanto per la sua quasi del tutto totalità di patate, e parliamone, a chi non piacciono le patate?!?! Poi è naturalmente senza glutine quindi figata, anche per chi è celiaco se la può gustare in tutta serenità. Poi pazzesco anche il fatto che può essere facilmente veganizzabile, quindi sostituendo il latte e mettendo solo acqua e ovviamente lo strutto con olio di semi.

torta di patate

TORTA DI PATATE TRENTINO

Questa non è una di quelle ricette che sono state inventate da poco e sono proposte in ogni angolo di Pinterest. Sentendo il nome “torta di patate” ti viene subito a pensare a un polpettone di patate ripieno di prosciutto o mortadella, filante dentro. No raga. Questa è una ricetta storica che preparavano i vecchi trentini per alternare la polenta con qualcosa di diverso. Grande invenzione la loro e dobbiamo essere tutti grati nei loro confronti.

TORTA DI PATATE RICETTA

Gli ingredienti sono semplicissimi e può essere fatta anche solo con 3 (senza calcolare l’acqua), quindi patate (e vi chiedo di acquistare quelle a pasta bianca se potete che sono migliori per questa ricetta, strutto o olio e sale. Strutto? Sì cari miei, lui, lo strutto. Dalle mie parti l’olio non c’era, il burro doveva essere venduto e l’unico grasso che rimaneva era lo strutto, il caro buon vecchio “ont del chit” come direbbe mia nonna se ci fosse qua a dettare. Comunque nulla, di una semplicità unica. Poi si possono aggiungere un goccio di latte e una grattata di pepe, ma quello che rimane alla fine è proprio il gusto delle patate. Ce ne stanno quasi il 100%, vorrei vedere se non si sentissero. Sale e pepe insaporiscono, latte e acqua rendono l’interno ancora più cremoso e l’olio o lo strutto dà la croccantezza.

Le patate dovrebbero essere grattugiate con una grattugia apposita, che immagino che non tutti hanno a disposizione. I fori sono molto larghi e comunque non si trova ovunque. L’alternativa che vi posso dare per fare prima e sopratutto perché tutti noi l’abbiamo è con l’utilizzo del frullatore. Voi basta che frulliate le patate che avrete precedentemente tagliato a fette spesse giusto per aiutare il mixer e il gioco è fatto. Dovrete ottenere un composto non troppo liscio comunque, anzi, piuttosto granuloso.

A proposito di patate: molto meglio le patate nuove, un pò più acquose e meno pastose di quelle “vecchie”, quindi preferite patate raccolte da poco, belle sode. E se addirittura lo potete fare, per questa ricetta molto meglio scegliere una qualità di patate a pasta bianca.

La pastella la arricchirete con gli ingredienti che vi ho nominato prima, ad eccezione dello strutto o dell’olio che invece servirà ad ungere la teglia (rettangolare, quadrata o rotonda).

TORTA DI PATATE AL FORNO

La cottura in forno caratterizzerà la croccantezza, quindi mi raccomando seguitela alla lettera e disponete la teglia sia sotto che sopra. La parte centrale non la deve sfiorare ahahah. Occhio però: i forni sono tutti diversi. Vi consiglio di controllarla di tanto in tanto perché ogni forno è diverso. Potrebbe servire dall’ora all’ora e mezza di cottura.

Accompagnatela con ciò che preferite. Lei ama stare un pò con tutto: dai formaggi al cavolo cappuccio col cumino, dai fagioli con la cipolla a addirittura la confettura di mirtillo, rosso preferibilmente.

Io sarei onorato se questa torta riuscisse ad essere più conosciuta e non si limita a rimanere nei territori trentini. Merita di conquistare di più e fidatevi che lei è pronta a farlo. Grazie come sempre per aver guardato questo video e noi come sempre ci vediamo prestissimo nel prossimo ❤️

Se clicchi qui trovi un’altra idea a base di patate tipica delle mie zone. Bomba anche questa.

CLICCA QUA SOTTO PER IL VIDEO:

(Visited 13.956 times, 13 visits today)

  Procedimento

1
Fatto

L'impasto...

Partiamo subito con le patate, possibilmente a pasta bianca, che grattugiamo con la grattugia apposita (la vedrete nel video) a fori larghi se voliamo seguire il metodo tradizionale, oppure con un mixer per il metodo pratico e "moderno".
Mi raccomando: se usate il mixer non frullatele eccessivamente. Dovrete ottenere una pastella ma piuttosto grossolana e granulosa.

Trasferite il tutto in una ciotola, unite l'acqua, il latte, il sale e il pepe.

2
Fatto

Cottura...

Ungete con quasi tutto lo strutto o l'olio una teglia rettangolare antiaderente, di rame o di ferro da 25 x 35 cm circa (se la scegliete più piccola la vostra torta sarà più alta, se è più grande sarà invece più sottile, altrimenti dovrete aumentare o diminuire la quantità degli ingredienti), distribuiteci sopra la pastella di patate e ancora qualche fiocco dello strutto rimanente oppure un giro d'olio in superficie. Cuocete in forno statico a 220° (o ventilato a 200°) nella parte più bassa per circa 1 ora/1:30 in base alla potenza del vostro forno e dallo spessore della teglia (dovrete ottenere una crosticina spessa e dorata ma non eccessivamente cotta) e concludete per altri 5 minuti alla stessa temperatura per far dorare anche la superficie.

Servitela subito tagliandola in quadrotti. È divina appena fatta accompagnata con salumi, verdure e formaggi ma anche al posto del pane volendo.

3
Fatto

CONSIGLI:

VI SCRIVO QUI LE MISURE DELLA TEGLIA CHE TROVO IDEALI SE UTILIZZATE LA STESSA QUANTITÀ DI PATATE CHE USO IO: 35 cm x 25 cm
NON SIATE ECCESSIVAMENTE FISCALI, MA SAPPIATE CHE SE SEGUIRETE PIÙ O MENO QUESTE MISURE LA VOSTRA TORTA AVRÀ LO STESSO SPESSORE DI QUELLA CHE VEDRETE NEL VIDEO. Ovviamente se preferite una torta un pò più alta aumentate la quantità delle patate, oppure procuratevi una teglia più piccola.
Al contrario, se preferite una torta un pò più sottile (non esagerate però), diminuite la quantità delle patate, oppure teglia più ampia.

Spero tantissimo che questa ricetta vi piaccia e che la proviate a fare e ci vediamo alla prossima.
Un abbracciones
Davide;)

Davide

Mi chiamo Davide, amo cucinare e parlare di cucina. Seguimi e ti svelerò alcune delle mie ricette...

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, scrivi la tua qui sotto
precedente
PASTA CON LA ZUCCA
zuppa di cipolle
successiva
ZUPPA DI CIPOLLE
precedente
PASTA CON LA ZUCCA
zuppa di cipolle
successiva
ZUPPA DI CIPOLLE