Arrosto di maiale al latte
#domenicalemasemplicissimo

4 0
Arrosto di maiale al latte

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica la quantità di persone:
Per l'arrosto:
800 g Coppa o arista di maiale
500 ml Latte
80 ml Vino bianco
1 Cipolla
1 Carota
1 Costa di sedano
1 foglia Alloro facoltativo
1 foglia Salvia
2 rametti Rosmarino
1 cucchiaio Olio extra vergine di oliva
mezzo cucchiaio raso Amido di mais
50 ml Acqua
q.b. Sale e pepe
Features:
  • Gluten free

Un arrosto cremoso;)

  • 1 ora e 30 minuti
  • 4 Porzioni
  • Facile

Ingredienti

  • Per l'arrosto:

Intro

Condividi

Ricetta gustosissima, che ormai faccio da qualche anno.
A casa mia piace molto, perché risulta saporito e delicato allo stesso tempo, la carne è tenerissima e la salsa corposa.

L’importante, come per tutte le ricette, è la scelta delle materie prime.
Per un risultato eccellente, vi consiglio di puntare su un taglio non troppo magro e sopratutto con delle lievi venature biancastre.
Io ho utilizzato la coppa, ma andrebbe bene anche l’arista.

Come potete vedere dal video, ho personalizzato la ricetta.
Ho unito le verdure (non solo la cipolla) ma non ho creano una salsa frullando tutto il fondo.
In questo modo otterrete una salsa più vellutata e setosa, anche perché preferisco leggermente legarla con poco amido di mais, proprio per avere la consistenza dato che la carne, così si dice, dev’essere nappata…

La cottura dell’arrosto di maiale al latte è fondamentale: una parte in pentola (per far ridurre e far coagulare inizialmente il latte) per poi passare nel forno, a 180°.
La carne al cuore dovrà arrivare possibilmente a 68°, ossia la temperatura perfetta per avere un pezzo di carne cotto ma lievemente rosato, mantenendo quindi la giusta umidità nel pezzo di carne.

È inutile dire che è un piatto perfetto per il pranzo della domenica e con una salsa così lo vedrei bene anche con del purè o ancor meglio con delle patate schiacciate profumate con poco rosmarino tritato finemente.

Fatemi naturalmente sapere cosa ne pensate di questa ricetta attraverso un commento e grazie come sempre per tutto!

Vi lascio il link anche per vedere una versione più fresca e originale di un arrosto di maiale… Magari vi è sfuggita!

PER VEDERE LA VIDEO RICETTA CLICCATE QUA SOTTO;)

(Visited 377 times, 2 visits today)

  Procedimento

1
Fatto

Prima della cottura...

Togliete la carne dal frigorifero, infatti la carne dovrà essere non troppo fredda per ottenere un risultato perfetto.
Tagliate a pezzettoni le verdure (sedano, carota e cipolla) e tenete da parte.

Nel frattempo leghiamo la carne.
In video vi mostro più dettagliatamente il metodo che uso io, per questo motivo vi invito ad andarlo a guardare. È semplicissima come tecnica e da dei buonissimi risultati.
Ricordatevi poi di inserire nello spago anche un rametto di rosmarino.

Salate la carne su tutta la superficie e massaggiatela bene, affinché il sale entri nelle fibre.

2
Fatto

Le cottura in pentola...

Scaldate un cucchiaio di olio in una pentola piuttosto alta e stretta.
Rosolate la carne su tutti i lati a fiamma alta, per sigillarla bene e quando sarà quasi del tutto rosolata, unite anche le verdure e fatele leggermente abbrustolire.

Sfumate a questo con il vino bianco, pepate la carne (io ho pepato solamente la salsa) e unite il latte assieme a una foglia di alloro (facoltativa).
Lasciate cuocere per circa 10/15 minuti a fiamma bassa, girando ogni tanto.
Questo passaggio servirà per far coagulare in parte il latte.

Nel frattempo preriscaldate il forno a 180° gradi.

3
Fatto

La cottura in forno...

Togliete la pentola dal fuoco.
Trasferite la carne in una pirofila possibilmente NON antiaderente (il sugo si tosterà leggermente e acquisirà più sapore).

Versate nella pirofila anche il sugo con tutte le verdure e fate cuocere in forno per circa 40/50 minuti.
Se avete il termometro la temperatura al cuore della carne dovrà essere a 68°.

Girate ogni tanto l'arrosto.+

Una volta trascorso il tempo di cottura, prendete la carne e copritela con dell'alluminio e tenete da parte.

4
Fatto

La salsa...

Filtrate la salsa con uno scolapasta, ricavando una salsa più limpida e liscia.
Unite però le carote del fondo della salsa e frullate il tutto assieme a qualche ago di rosmarino e una foglia di salvia. Unite anche sale e pepe se dovesse risultare necessario.

Trasferite il tutto in un pentolino e cominciate a scaldare e quando comincerà a bollire unite una miscela creata con acqua fredda (se calda o anche tiepida si formeranno dei grumetti) e amido di mais.
Unitela però man mano, perché la consistenza iniziale della salsa non è uguale per tutti.
In ogni caso dovrete ottenere una salsa leggermente densa, ma non troppo.

Rimuovete lo spago dall'arrosto e cominciate a tagliarlo a fettine sottili con l'affettatrice o a coltello.
Irrorate poi le fette con la salsa e gustate:)

5
Fatto

CONSIGLI:

Ho scelto appositamente un pezzo di carne leggermente più grasso rispetto alla solita lonza di maiale, per avere più soddisfazione al palato, ma riducendo i condimenti (solo un cucchiaio di olio) si otterrà comunque un risultato equilibrato anche sulla quantità di grassi.

Se non doveste disporre di un termometro vi svelo questa tecnica per la cottura della carne;
Infilzate uno stecchino nella carne quando credete di aver raggiunto la cottura ideale.
Se, una volta estratto lo stecchino, uscirà un liquido trasparente, la carne sarà cotta a puntino.
Se il liquido dovesse risultare ancora rosato, la carne avrà bisogno di ancora un po' di tempo.
Se invece non uscirà nessun liquido, avrete sorpassato la cottura ideale. Vi consiglio quindi di mantenere una salsa lievemente più liquida, per idratare maggiormente la carne.

Fatemi sapere se questa ricetta vi è piaciuta e se la proverete.
Vi consiglio naturalmente anche di guardare il video all'inizio della ricetta, per avere una visione ancor più dettagliata della ricetta.
Noi, come sempre, ci vediamo alla prossima.

Un abbraccio!

Davide;)

Davide

Mi chiamo Davide, amo cucinare e parlare di cucina. Seguimi e ti svelerò alcune delle mie ricette...

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, scrivi la tua qui sotto
precedente
5 idee per un pasto fuori casa
successiva
3 IDEE CON I CARCIOFI
precedente
5 idee per un pasto fuori casa
successiva
3 IDEE CON I CARCIOFI