Hamburger fatto in casa, pane incluso
#puntiamosullaqualità

3 0
Hamburger fatto in casa, pane incluso

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica la quantità di persone:
Per i buns (i panini):
260 g Farina di grano tenero "0"
130 ml + 3 cucchiai Latte
6 g Burro morbido 3 g se secco
2 Uova
1 cucchiaio Zucchero
1 cucchiaio Olio extra vergine di oliva
1 cucchiaino Sale fino
q.b. Semi di sesamo
Per farcire:
600 g Macinato scelto di manzo io ho scelto la spalla
1 rametto Rosmarino
200 g Zucchina
3 cucchiai Olio extra vergine di oliva
q.b. Sale e pepe
200 g Formaggio che si fonde io ho scelto il Fontal
1 Cipolla rossa io ho scelto quella di Tropea
1 cucchiaio Zucchero
1 cucchiaio Aceto di mele
12 fette Bacon o pancetta
2 Pomodori ramati
12 Foglie di lattuga
q.b. Maionese, senape e ketchup in base ai vostri gusti
Cuisine:

    Ideali per una cena informale, ma curata;)

    • 4 ore
    • 4 Porzioni
    • Media

    Ingredienti

    • Per i buns (i panini):

    • Per farcire:

    Intro

    Condividi

    L’altro giorno sono stato in un fast food.
    Non vado spesso, anche perché trovo che il cibo che servono è troppo standardizzato e di bassa qualità, ma se si vuole spendere poco si ha a che fare con queste caratteristiche non proprio positive.

    Vi dirò che però, in fondo, è stata una grande idea.
    Perché? Mi sono fatto ispirare alla grande dai panini che servono.
    Naturalmente nei locali ce ne sono di vari generi, di cui molti particolarissimi.
    A me è sembrata una buona cosa quella di proporvi il più classico e ricco degli hamburger.

    Il pane l’hai comprato?

    Ma scherziamo? Troviamo il pane fatto in casa, molto più buono, fragrante e salutare rispetto ai soliti panini al latte (burger buns) del supermercato che, nonostante la scadenza, riescono a rimanere invariati per mesi.
    Un impasto con l’aggiunta di latte, uova e burro e con gli immancabili semi di sesamo rendono questo hamburger straordinario.

    Com’è composto?

    Partiamo dalla carne. Questa dev’essere di manzo, non eccessivamente magra (io ho scelto la spalla macinata, che ha il giusto bilanciamento tra parti magre e grasse, ma sopratutto di qualità, senza nitriti e altri additivi.
    In aggiunta l’erba aromatica che con la carne ci sta benissimo, il rosmarino, poi sale e pepe e un ingrediente spaziale che renderà la carne ancora più tenera e succulenta.

    Naturalmente una parte filante non può mancare, e quindi il formaggio.
    Ho scelto il Fontal, quindi un formaggio delicato e che si fonde facilmente, ma scegliete quello che preferite, possibilmente locale.

    Il bacon o la pancetta non può mancare. Rende il tutto più saporito, donando al panino un lato croccante e stuzzicante.
    Come dobbiamo trattarlo o trattarla? Semplice: grigliate le fettine sulla piastra e lasciatele poi raffreddare per avere croccanti e asciutte.

    Arriviamo poi allo step della cipolla e in questo caso ho scelto la famosa varietà “di Tropea“, fresca e dolce.
    L’ho leggermente caramellata per poi renderla agrodolce con un goccio di aceto.
    Favolosa!

    Ora due ingredienti salutari, che donano freschezza e colore. Indovinate un po’? Esattamente: qualche fetta di pomodoro e della lattuga croccante, dei must have che nell’hamburger non possono mancare.

    Infine le golose salse: io ho scelto le tre più classiche in assoluto: senape, ketchup e maionese, e quest’ultima l’ho preparata nel video del club sandwich con dei trucchetti formidabili per prepararla in battibaleno.
    Qui vi lascio il link che vi porta alla ricetta.

    Perfetto per essere gustato ad una cena informale, tra amici, ma comunque curata, che punta sulla qualità e sulla cucina vera, succulente, deliziosa e tanto golosa.

    Cliccate qua sotto per il video;)

    (Visited 518 times, 1 visits today)

      Procedimento

    1
    Fatto

    L'impasto...

    Sciogliete il lievito nei 130 ml di latte, che sarà stato prima intiepidito, per poi versare il contenuto in una ciotola della planetaria o in una classica ciotola se impastate a mano.
    Unite poi lo zucchero, un uovo e cominciate a impastare con l'aiuto del gancio o di un cucchiaio, incorporando la farina man mano, assieme all'olio, al sale e al burro molto morbido.

    Quando l'impasto risulterà morbido ed elastico bisognerà farlo lievitare.
    L'ideale è il forno spento con la luce accesa.
    Coprite la ciotola con della pellicola o con un coperchio e fatelo lievitare per circa 2 ore.

    2
    Fatto

    Formiamo i panini...

    Spolverizzate un po' di farina sul piano da lavoro e ponetevi sopra l'impasto.
    Dividetelo in 4 pezzi e cominciate a formare delle sfere, utilizzando una mano sola (questo passaggio vi consiglio di vederlo nel video).

    Disponete le 4 pagnotte su una placca, ricoperta con carta forno.
    Versate un goccio d'olio su ciascuna pagnotta e, con le mani inumidite, spalmate l'olio su tutta la superficie delle pagnotte.

    Fate lievitare nuovamente in forno per circa 90 minuti o fino a quando i panini avranno raggiunto il doppio del volume.

    3
    Fatto

    La cottura...

    Sbattete l'uovo rimanente assieme ai 3 cucchiai di latte e spennellate i panini lievitati delicatamente con questo composto.
    Distribuite sulla superficie i semi di sesamo e fate cuocere i panini a 180°, modalità ventilata, per circa 15/20 minuti, fino a quando la superficie risulterà dorata;)

    Una volta cotti, copriamoli con un canovaccio o inseriamoli in un sacchetto quando saranno ancora caldi, per non far perdere l'umidità ai panini.

    4
    Fatto

    Prepariamo la carne...

    Tritate il rosmarino e aggiungetelo in una ciotola assieme alla carne, all'olio extra vergine e a poco sale.
    Successivamente unite anche una purea di zucchine (l'ingrediente che servirà per rendere la carne ancora più morbida e succulenta) e per prepararla basterà pelare la zucchina e grattugiarla con una grattugia a motivo sottile.
    Fatela poi saltare assieme a un pizzico di sale e a dell'acqua fino ad ottenere un composto morbido, cremoso e omogeneo, per poi farlo raffreddare.

    Fate riposare la carne condita a temperatura ambiente.

    5
    Fatto

    Il bacon (o la pancetta)

    Fate grigliare le fettine su una piastra calda o su una griglia, girandole possibilmente solo una volta.
    Lasciatele poi raffreddare per averle croccanti e asciutte;)

    6
    Fatto

    La cipolla

    Tagliate a rondelle la cipolla e ottenete degli anelli.
    Fatela rosolare nello stesso grasso che aveva lasciato la pancetta e quando si sarà ammorbidita, ma non eccessivamente, aggiungete il cucchiaio di zucchero e fate leggermente caramellare, per poi sfumare con l'aceto.

    Tenete da parte.

    7
    Fatto

    La cottura della carne...

    Formate 4 hamburger che avranno lo stesso diametro dei panini e fateli grigliare in padella.
    Girateli, salateli leggermente e conditeli con un po' di pepe.

    A questo punto unite il formaggio, che avrete tagliato a cubetti, abbassate la fiamma e coprite la griglia con un foglio di alluminio o con un coperchio.
    Il calore farà sciogliere il formaggio.

    Dovrebbero risultare all'interno leggermente rosati.

    8
    Fatto

    Assembliamo...

    Tagliate il pane a metà.
    Versate della salsa sulle parti tagliate del pane, a piacimento.

    Partite con le foglie di insalata, successivamente la carne con il formaggio fuso, ancora calda, poi la cipolla, delle fette di pomodoro (che avrete tagliato con il coltello seghettato per avere delle fette perfette), e infine le fette croccanti di pancetta o bacon.
    Coprite con la parte superiore del pane e infilzate uno stecchino per ciascun hamburger, in modo tale che il tutto rimanga fermo, almeno fino al momento dell'assaggio.

    E partite con il primo morso!!!

    9
    Fatto

    CONSIGLI:

    Se non vi piacciono alcuni ingredienti messi nella farcitura, siete liberissimi di toglierli e/o sostituirli.
    Potreste raddoppiare se non triplicare le dosi dell'impasto dei panini.
    Sono infatti comodissimi per essere congelati una volta cotti.
    Quando avrete voglia di hamburger, estraeteli dal freezer, avvolgeteli nella carta stagnola e metteteli nel forno già caldo a 180° per circa 8/10 minuti.

    Fatemi sapere se questa ricetta vi è piaciuta e se la proverete.
    Vi consiglio naturalmente anche di guardare il video all'inizio della ricetta, per avere una visione ancor più dettagliata della ricetta.
    Noi, come sempre, ci vediamo alla prossima.

    Un abbraccio!

    Davide;)

    Davide

    Mi chiamo Davide, amo cucinare e parlare di cucina. Seguimi e ti svelerò alcune delle mie ricette...

    Recensioni della ricetta

    Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, scrivi la tua qui sotto
    precedente
    Cozze gratinate
    successiva
    CHEESECAKE ALLE FRAGOLE
    precedente
    Cozze gratinate
    successiva
    CHEESECAKE ALLE FRAGOLE