Panettone gastronomico
#contantigusti

4 0
Panettone gastronomico

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica la quantità di persone:
Per l'impasto da 1 kg:
500 g Farina di grano tenero "0"
260 ml Latte
2 Uova
70 ml Olio extravergine di oliva
30 g + 1 noce Burro morbido
15 g Lievito di birra fresco 5 g se secco
10 g Zucchero 1 cucchiaino
20 g Sale 2 cucchiaini
Per spennellare:
1 Uovo
30 ml Latte
Farcia ai gamberi in salsa rosa #1:
200 g Code di gambero
70 g Maionese Vai alla ricetta del Club Sandwich per trovare la mia ricetta della maionese
30 g Ketchup
1 bicchierino Brandy o cognac
qualche foglia Indivia riccia o lattuga
1 pugno Sale grosso
Farcia ai funghi champignon e prosciutto:
150 g Funghi champignon
60 g Ricotta vaccina
1/2 Cipolla piccola
3 cucchiai Olio extravergine di oliva
q.b. Sale e pepe
100 g Prosciutto cotto
Farcia con salsa tonnata, uova sode e pomodori #3:
200 ml Olio di semi di mais o di girasole
100 g Tonno sott'olio sgocciolato
7/8 Capperi dissalati
2 Filetti di acciuga sott'olio
3 Uova
10 ml Succo di limone
1 cucchiaino Aceto di vino bianco o di mela
q.b. Sale
1 Pomodoro
Farcia con Gorgonzola, noci e radicchio #4
120 ml Gorgonzola
50 g Mascarpone
10 Gherigli di noci
Acqua o latte
Farcia con Speck, burrata e zucchine #5:
1 Zucchina
1 Burrata o stracciatella di burrata
100 g Speck affettato
3 cucchiai Olio extravergine di oliva
q.b. Sale e pepe
4 Foglie di basilico

Il piatto da condividere

  • 4 ore
  • 12 Porzioni
  • Media

Ingredienti

  • Per l'impasto da 1 kg:

  • Per spennellare:

  • Farcia ai gamberi in salsa rosa #1:

  • Farcia ai funghi champignon e prosciutto:

  • Farcia con salsa tonnata, uova sode e pomodori #3:

  • Farcia con Gorgonzola, noci e radicchio #4

  • Farcia con Speck, burrata e zucchine #5:

Intro

Condividi

Il panettone gastronomico può essere tranquillamente un piatto unico, uno snack sfizioso, ma io lo trovo un antipasto perfetto per questi giorni di festa.

Ideale per essere condiviso con tanti ospiti, riesce ad accontentare proprio tutti grazie ai suoi ben cinque gusti diversi, ed io, naturalmente, ho preferito proprio proporvi farciture che passano da gusti delicati a più decisi, da qualcosa di più classico a farciture più innovative, perché ognuno di noi è diverso, anche a tavola.

Colgo anche l’occasione per augurarvi un felice anno nuovo.

Chiudete una porta e aprite un portone e cercate di essere positivi e di riempirvi di soddisfazione, sempre.

CLICCATE QUA SOTTO PER LA VIDEORICETTA;)

(Visited 187 times, 1 visits today)

  Procedimento

1
Fatto

L'IMPASTO...

Preparate l'impasto mescolando il latte tiepido in una ciotola assieme al lievito e lo zucchero.
Utilizzate un cucchiaio che non sia di acciaio per non far perdere il potere lievitante al lievito.

Versate in una ciotola (classica o della planetaria) il latte con il lievito e lo zucchero, unite la farina e cominciate ad impastare.
Se utilizzate la planetaria vi consiglio di cominciare ad impastare con la foglia (la frusta piatta) per
amalgamare meglio gli ingredienti, successivamente passerete al gancio impastatore.

Unite quindi le uova, l'olio extravergine e la noce di burro molto morbido.
L' impasto dovrà risultare morbido e liscio.

Se impastate a mano non aggiungete altra farina per non far attaccare l'impasto al piano di lavoro.
Ungetevi piuttosto le mani con dell'olio affinché l'impasto non si appiccichi.

Formate una palla e lasciatela lievitare per circa 30 minuti in una ciotola coperta con la pellicola in un luogo tiepido e senza correnti d'aria.

Dopo la lievitazione prendete nuovamente l'impasto, formate ancora una volta una palla e riempite uno stampo da panettone usa e getta oppure riutilizzabile (in quel caso, oleato con carta forno).
Se utilizzate queste dosi lo stampo perfetto sarà da 1 chilo, altrimenti, se disponete delle misure differenti, diminuite o aumentate le dosi.

Disponete lo stampo da panettone con dentro l'impasto su una leccarda da forno.
Lasciate lievitare nel forno a 30°con la luce accesa per circa 2 ore, ma prima di questo passaggio, ungetevi le mani con una noce di burro e massaggiate la superficie del panettone affinché non si secchi.

Cuocete in forno statico a 170° per circa 50/60 minuti.
In base alla grandezza dello stampo, anche le tempistiche dovranno essere modificate.
Ricordatevi comunque di cuocere piuttosto due minuti in meno che due in più, per evitare che la crosta risulti troppo spessa.

Una volta cotto, aprite leggermente lo sportello aiutandovi con un cucchiaio di legno e lasciate riposare il panettone per circa 10 minuti nel forno.

Estraete il panettone dal forno e lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente ma coperto con un canovaccio leggermente inumidito, per evitare che il panettone rimanga soffice.

Una volta raffreddato completamente potrete estrarlo dallo stampo e tagliarlo a fette.

Il panettone è pronto, ma siete curiosi di scoprire le farciture???

2
Fatto

#1 AI GAMBERI

Prendete i gamberi e fateli sbollentare in acqua bollente salata per un minuto massimo, altrimenti risulteranno duri.

Mescolate la maionese (se volete farla in casa cercate la ricetta del club sandwich qui sul blog) assieme al ketchup, al brandy e, se volete, unite anche un goccio di tabasco per renderla leggermente piccante, oppure peperoncino.

Unite le code di gamberi, che metà dovranno essere tagliate a pezzi, mentre le altre code preferisco lasciarle integre.

Mescolatele assieme alla salsa cocktail.
Lasciate riposare in frigo per circa 30 minuti.

Farcite il primo strato con un po' di lattuga o insalata riccia e i gamberi mescolati con la salsa.

3
Fatto

#2 CON CREMA DI FUNGHI E PROSCIUTTO

Tagliate la cipolla e fatela rosolare assieme a un goccio d'olio.
Unite poi i funghi, anch'essi tagliati a fette e fateli cuocere per 10 minuti con un pizzico di sale e pepe.

Frullate poi i funghi cotti assieme alla ricotta e a un pizzico di sale se necessario e ottenete una crema piuttosto grossolana.

Farcite l'altro assieme con questa crema e le fette di prosciutto.

4
Fatto

#3 CON SALSA TONNATA, UOVA SODE E POMODORO

Fate una salsa tonnata con un frullatore, inserendo nel bicchiere di plastica, il tonno sgocciolato, i capperi, i filetti di acciuga e l'aceto.
Frullate per creare una crema.

Unite il succo di limone, l'uovo e, frullando, unite a filo l'olio di semi fino a creare un'emulsione.
Salate leggermente e, se vi piace, unite anche 50 g di tonno tritato grossolanamente.
Conservate in frigorifero.

Nel frattempo bollite le uova con sul guscio per circa 10 minuti.
Attendete poi circa 10 minuti prima di sgusciarle.
Una volta sgusciate, tagliatele a fette e tenete da parte.

Con un coltello da pane tagliate anche il pomodoro, sempre a fette.

Farcite con le fette di pomodoro, la salsa tonnata e le fette di uova sode.

5
Fatto

#4 CON GORGONZOLA, NOCI E RADICCHIO

Sbattete con le fruste di uno sbattitore il Gorgonzola, il mascarpone e le noci, precedentemente tritate grossolanamente.
Unite dell'acqua o del latte se necessario, per creare una crema più morbida e non troppo densa.

Farcite con le foglie di radicchio e la crema ottenuta.

6
Fatto

#5 CON SPECK, BURRATA E ZUCCHINE

Tagliate le zucchine a julienne utilizzando un'apposita grattugia oppure con il coltello e fatele saltare con un filo d'olio per non più di 4 minuti (devono essere ancora belle verdi e "al dente"), salate e pepate.

Stracciate la burrata con un coltello oppure acquistate la stracciatella di burrata per fare prima e conditela con un cucchiaio di olio extravergine e le foglie di basilico spezzettate.

Farcite con la burrata, le zucchine e le fette di speck.

7
Fatto

CONSIGLI:

Tagliate il panettone gastronomico dopo circa 5 ore che è rimasto in frigorifero a rassodare.

Come fare? Prendete uno strato e disponetelo su un tagliere.
A questo punto tagliatelo in spicchi e condividete questa bontà.

Potete preparare il panettone anche 1 giorno prima, l'importante è conservarlo non farcito avvolto con della pellicola.
Stessa cosa per i condimenti.

Farcitelo però non troppo in anticipo, per evitare che le salse vengano troppo assorbite dal pane.

Fatemi sapere se questa ricetta vi è piaciuta e se la proverete.
Vi consiglio naturalmente anche di guardare il video all'inizio della ricetta, per avere una visione ancor più dettagliata.
Noi, come sempre, ci vediamo alla prossima, ovvero il prossimo anno.

Vi auguro il meglio per farvi felici e credete sempre in voi stessi.

Un abbraccio,

Davide;)

Davide

Mi chiamo Davide, amo cucinare e parlare di cucina. Seguimi e ti svelerò alcune delle mie ricette...

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, scrivi la tua qui sotto
precedente
Menù di Natale
successiva
3 ricette per la calza della befana
precedente
Menù di Natale
successiva
3 ricette per la calza della befana